La Pallavolo Grosseto 1978 ha ragione del Pescia dopo oltre due ore di gioco

Altre Notizie

Grosseto. Più che una partita è stato un lungo braccio di ferro quello ha visto la Pallavolo Grosseto 1978 Luca Consani, dopo più di due ore di gioco avere ragione del Pistone Servizi Pescia con il risultato di tre set a due e i parziali di 23/25, 25/22, 19/25, 27/25 e 15/11. E' stata una autentica battaglia, molto equilibrata, ma anche molto accesa sia sul piano sportivo che agonistico, tanto che coach Stefano Spina allenatore delle grossetane è stato espulso per proteste nel corso del match. Ma anche sulle tribune del palazzetto dello sport di Grosseto non se se le sono mandate a dire, teatro di alcune accesi screzi fra le tifoserie dei due sestetti. E non poteva che essere così questo confronto, vista l'alta posta in palio della gara, con tutte e due le squadre alla ricerca disperata di punti per salvarsi. Il tecnico Spina lo aveva rimarcato più volte alla vigilia che questa non era stata una partita facile per la sua formazione. E l'allenatore delle maremmane azzecca in pieno la previsione della vigilia. Basta scorrere i parziali dei cinque set per capire quanto i due sestetti hanno lottato nel tentativo di superarsi l'uno con l'altro. C'è da capire come i due punti conquistati dal Luca Consani, invece dei tre in palio, saranno sufficienti per raggiungere la quota salvezza che per il momento appare ancora troppo lontana. Moderatamente soddisfatto anche l'allenatore Stefano Spina che dopo la gara sta pensando dove andare a recuperare il punto perso in questo turno. “ E' chiaro che nessuno dei due voleva mollare. Noi siamo partiti un po' troppo impauriti con la ricezione che non funzionava troppo bene e due giocatori importanti che non stavano giocando al massimo del loro rendimento. Infatti ho mandato in campo anche la tredicenne Jasmine Danaila che si è ben comportata, nonostante la sua giovane età. Purtroppo in difesa e in ricezione eravamo bloccati. Invece le nostre avversarie aggredivano parecchio e correvano come matte. Abbiamo fatto il possibile per reggere il confronto” L'allenatore biancorosso spiega anche l'episodio che ha portato alla sua espulsione. “ Premesso che rispetto sempre gli arbitri e le loro decisioni, ma questa volta la coppia arbitrale e sopratutto il secondo hanno preso molte decisioni sbagliate questa sera. Inoltre siamo stati offesi dai tifosi avversari per tutta la partita. Un comportamento inconcepibile per un incontro di volley. I due direttori di gara, secondo la mia opinione, non sono stati in grado di gestire la gara. Questa per me era una sfida molto molto complicata. La temevo e ne siamo usciti con due punti. Ma ci sarà da soffrire ancora parecchio nelle prossime settimane. Salvarsi sarà dura” conclude l'allenatore del Luca Consani. Massimo Galletti

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto