San Donato vittoria di prestigio con dedica a Giovanni Burioni

Altre Notizie

SAN DONATO: Storai, Vigni, Amorevoli, M.Tamalio, P.Tamalio, Savini, A.Negrini( 20' st Niscio), Rigutini, L.Negrini, Pira, Breggia. A disposizione: Neri, Verde, Canuzzi, Niscio, Ciavattini, Riccardo, Rispoli. All.Cinelli

BADESSE: Giannerini, Pagliantini, Di Marco ( 32' Monaci) Alunno, Signorini, Landolfi, Butini, Daniele Barbi (15' st Mazzi), Davide Barbi, Guerrera, Voltolini ( 25' st Dezi). A disposizione: Bellini, Bianciardi, Romeo, Bocci. All. Maestrini.

ARBITRO:Mazzara di Palermo

RETI: 38' Savini ( su calcio di rigore).

Un San Donato tutto cuore e grinta batte di misura il Badesse con un gol di Savini e ora può sognare i playoff. La gara sin dalle prime battute è vibrante con la squadra di mister Cinelli che prende in mano le redini del gioco , di contro il Badesse pronto a rispondere di rimessa. Ne scaturisce una gara vibrante con due ottime squadre che cercano di superarsi , senza fare calcoli di sorta. La prima vera palla gol della partita è dei senesi che su una classica azione di contropiede vanno vicini al vantaggio: siamo al 15° , Davide Barbi si libera di Savini e di prima intenzione calcia verso la porta difesa da Storai. Il numero uno biancoverde non si fa sorprendere e con una grande parata dice di no al tentativo del centravanti ospite. La partita si infiamma , a tenerla viva sono i gemelli Negrini da una parte e i Barbi dall'altra. E' grazie ad una grande giocata di Breggia al 37',( un ragazzino giunto alla corte di Cinelli nel mercato di riparazione ), che il San Donato va in vantaggio. Il numero undici lagunare , giunto in prossimità dell' area di rigore avversaria con una finta salta il centrale difensivo ospite che è costretto ad un fallo di mano per fermarlo. Calcio di rigore. Sul dischetto si porta Savini che sigla il gol del vantaggio, 1-0. Con questo risultato le squadre chiudono il primo tempo. Nella ripresa San Donato e Badesse entrano in campo con l'intento di darsi battaglia , la posta in palio è troppo importante e nessuno dei ventidue in campo vuole mollare. Le occasioni fioccano da una parte e dall'altra, sia i maremmani che i senesi confezionano azioni da gol. Ma la bravura delle difese fa la differenza. Gli ultimi minuti però, sono al cardiopalma per la formazione di casa che cerca di arginare la furia dei senesi che dopo aver abdicato ad un certo punto del torneo al Gambassi, con una sconfitta rischiano di perdere anche la seconda posizione. Al triplice fischio la gioa dei ragazzi di Cinelli è tanta , il pensiero per un attimo va a Giovanni Burioni,( padre di Michele a cui il San Donato ha intitolato da anni il campo di gioco) venuto a mancare nella notte. Questa vittoria il popolo biancoverde la dedica a lui.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto