Albinia-Picchi 0-2 Addio sogni playoff?

Altre Notizie

ALBINIA: Curti, Mecarozzi, Rosati, Sgherri, Bianchi (30' st Scotto), Lorenzini, Schiano (35'st Vasilache), Masini(37' st Corridori), Nieto, Anichini, Coli. A disposizione: Saletti, Chiatto, Delle Piane , Gleb. All. Tommasi

ARMANDO PICCHI: Figaro, Venuta, Baldini, Felloni, C.Ferretti, Cioli, Salvadori, Brondi, Neri (32' st Simoni), A.Ferretti, Tori. A disposizione: Guidetti, Imparato, Morelli, Catania, Paoletti, Cacciò. All. Chiricosta.

ARBITRO: Macripò di Siena

RETI: 8' Salvadori, 34'st Cioli.

ALBINIA- L'Armando Picchi passa ad Albinia con il più classico dei risultati 0-2 , scavalca in classifica i maremmani che ora rischiano la qualificazione ai playoff. Tommasi deve fare a meno di Conti e Zaccariello, al loro posto fa scendere in campo Bianchi e Masini, sposta Rosati nella posizione di playmaker davanti alla difesa e schiera il tridente Anichini, Schiano, Nieto. I rossoblù non hanno neanche il tempo di prendere le misure che vanno in svantaggio: Salvadori all'8' brucia in velocità tutta la difesa di casa , arriva per primo su una respinta di Curti e firma il gol del vantaggio per i labronici. L'Albinia cerca di rispondere subito al vantaggio livornese, e per ben due volte sfiora il pareggio. La prima occasione è al 14' con Nieto che si gira bene ma non trova la porta, nove minuti dopo è ancora Nieto, questa volta in veste di assist- man , ad offrire di testa un pallone prezioso a Schiano che da buona posizione spara alto. L'Albinia è in chiara difficoltà contro una squadra, l'Armando Picchi, quadrata, che dimostra di esserle superiore a centrocampo e di sapersi chiudere bene. Il primo tempo è tutto qui. Nella ripresa i rossoblù iniziano con il piglio giusto e iniziano a fioccare una serie di occasioni: al 15' , Rosati ( migliore in campo) tenta una doppia conclusione. La prima stoppata dalla mani di un difensore livornese che ha fatto gridare anche al rigore, la seconda respinta dalla mischia. Al 21' Sgherri, servito sulla corsa si trova davanti a Figaro,il numero uno ospite chiude bene lo specchio e respinge il tiro del capitano maremmano. Quattro minuti dopo l'Albinia, in virtù dell'espulsione di Tori per doppia ammonizione, si trova in superiorità numerica. A questo punto la squadra di casa moltiplica gli sforzi per arrivare all'agognato pareggio, ma nel momento di maggior spinta ecco arrivare puntuale la doccia fredda: Cioli , approfitta di uno svarione difensivo dei maremmani e raddoppia, 0-2. Game over.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto