PAZZA ALBINIA 3-3 CON IL FOIANO. I ROSSOBLÙ RIMONTANO I PROPRI ERRORI.

Altre Notizie

ALBINIA: Palmieri, Signorini, Tosoni (22' st Coli), Guglione (25' st Masini), Sgherri, Rosati, Guerrera, Saloni, Nieto, Consonni, Raito. A disposizione:Marzocchi, Terenzi, Conti, Anichini. All.Cinelli

NUOVA FOIANO: Liberali, Casini, Pulcinelli, Benassi (37' st Martino), Carli, Tiezzi, Mostacci, Monaci, Mencagli, Ciurla, Dyla (28' st Donadio). A disposizione: Arrais, Lombardi, Zacchei, Gallorini, Vannuccini. All.Brini

ARBITRO: Casadei di Cesena

RETI: 1' Mencagli, 30' Dyla, 34' Consonni, 10' st Nieto( calcio di rigore), 22' st Dyla, 40' st Nieto(calcio di rigore).

Rimonta per ben tre volte una partita in cui praticamente fa tutta da sola complicandosi la vita nella prima mezzora di gioco, dove è andata sotto di due reti , poi trova il lampo di classe di Consonni che accorcia le distanza, pareggia i conti grazie ad un sacrosanto rigore trasformato da Nieto. Va di nuovo sotto per uno svarione difensivo e in extremis riacciuffa, ancora su un penalty di Nieto, una gara che gestita in un altro modo poteva vincere agevolmente. Novanta minuti che fotografano fedelmente l'Albinia odierna , capace di tutto in positivo e in negativo. Che per fortuna ha trovato oggi sulla sua strada un direttore di gara che ha dimostrato di non avere alcun pregiudizio ed ha arbitrato con equità la gara. Parono forte gli ospiti che dopo un minuto sono già in vantaggio: Mencagli riceve il pallone in area maremmana, spalle alla porta, con una finta si libera del suo angelo custode e gira la palla in rete. 0-1. Il Combi si gela. I granata , non contenti, si spingono in avanti alla ricerca del raddoppio, è una fase della partita in cui il Foiano è padrone del campo e puntualmente alla mezz'ora il Foiano si porta sullo 0-2 . Ancora una dormita generale della difesa di casa che anche in questa circostanza è andata in bambola. Sembra di rivedere la prima mezzora con il Sangiovannivaldarno. Per fortuna dei maremmani, non è cosi. Questa volta la reazione dei padroni di casa c'è ed è furiosa. Gli uomini di Cinelli trascinati da un ritrovato Saloni e da Consonni, che accorcia le distanza al 34' grazie ad una punizione battuta magistralmente , riesce a trovare il pareggio dopo 10' della ripresa in virtù di un calcio di rigore accordato dal direttore di gara che Nieto realizza con sicurezza. Sul risultato di parità , ora è la compagine ospite ad indietreggiare il proprio baricentro per arginare in qualche modo le folate offensive rossoblù. La partita ora è in mano ai maremmani, spinti da un folto e caloroso pubblico. Il terzo gol per Sgherri e soci è nell'aria sembra dover venire da un momento all'altro. E invece, ecco il solito svarione difensivo e ad andare in vantaggio è nuovamente la squadra di Brini. Cross di Monaci verso il centro dell'area , Palmieri, respinge di pugno un po' troppo frettolosamente verso il centro dell'area, la palla va a Mencagli che sigla la sua doppietta personale. I rossoblù si ritrovano sul 2-3 , in svantaggio in una partita che vogliono vincere e si ributtano a testa bassa in avanti. Macinano gioco, occasioni, fino a quando a cinque minuti dalla fine si vedono concedere un' altro sacrosanto calcio di rigore. E' ancora Nieto a portarsi sul dischetto e con un preciso rasoterra pareggia i conti. Albinia- Foiano finisce 3-3. Punto guadagnato o due persi? Tra i rossoblù tutti concordano sul fatto che quello di oggi è un punto importante , quelli persi sono altri. “ Per esempio – dice il presidente Vaselli- quelli di domenica scorsa ad Anghiari. Oggi la partita è stata giocata alla pari. Non a caso l'arbitro era da fuori regione. A buon intenditor poche parole.”

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto