L'Albinia supera 3 a 1 il S.M.Montecalvoli. Franco Cameli: "abbiamo giocato molto bene per un'ora. Adesso serve continuità".

Altre Notizie

 

L'Albinia si ritrova nel momento della verità e vince per 3 a 1 la partita con il Santa Maria Montecalvoli che i rossoblù non potevano assolutamente sbagliare. Il primo tempo è terminato sullo zero a zero grazie anche al portiere Scognamiglio che è stato protagonista di una strepitosa parata dopo pochi minuti. Senza quell'intervento la partita si sarebbe messa in salita. Con il passare dei minuti la formazione rossoblù ha preso in mano le redini del gioco, divorando in apertura di ripresa un gol quasi fatto con Saloni che di testa non ha inquadrato lo specchio della porta. Poi ci hanno pensato Khouribech e Caranci. Khouribech è stato protagonista con una doppietta, non segnava da due mesi esatti, era il 18 settembre quando realizzò il gol sul campo del Signa. Il giovane Caranci ha segnato il suo primo gol con la maglia rossoblù, ed è stato un grande gol. Per l'analisi sulla partita abbiamo ascoltato il parere dell'allenatore Franco Cameli.

  • Mister, era una partita delicata, l'avete saputa interpretare bene...

  • Nella prima mezz'ora siamo stati contratti. Scognamiglio ci ha salvato con una grande parata, poi abbiamo disputato l'ultimo quarto d'ora del primo tempo e l'intera ripresa molto bene. Sono contento e soddisfatto sia del risultato che della prestazione.

  • Parliamo dei singoli?

  • Mi piace parlare della squadra, ho citato il portiere Scognamiglio perchè se fossimo andati sotto di un gol sarebbe stato tutto molto più difficile. Spendo una parola di elogio anche per Mattia Caranci, ha fatto un grande gol e non dimentichiamo che è un ragazzo del 1994, quindi ha ancora ampi margini di miglioramento.

  • Pensa che la vittoria odierna rappresenti una svolta per il vostro campionato?

  • Si dice sempre così quando torni a vincere dopo tanto tempo. La mia analisi è che nel Dna dell'Albinia c'è il rischio di un calo di concentrazione dopo una vittoria importante. Probabilmente questo deriva anche da una mia responsabilità, dovremo cercare tutti insieme di migliorarci sotto questo aspetto e fare bene anche domenica prossima (a Montemurlo ndr).

  • Con questi tre punti la classifica offre scenari più interessanti. Dove può arrivare l'Albinia?

  • Il campionato è molto equilibrato, sicuramente lo è più dello scorso anno. Il gap tra la zona playoff e la zona playout è minimo, credo che ciò comporterà una quota salvezza di qualche punto più bassa rispetto alla stagione passata. Per quanto riguarda il ruolo che potrà avere l'Albinia tutto dipende dalla continuità che riusciremo a dare al nostro rendimento. E' questa la sfida che ci attende nelle prossime settimane.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto