L'Albinia perde 3 a 0 a Montemurlo ma gioca benissimo nella prima mezz'ora e recrimina per un rigore non concesso per un fallo su Khouribech

Altre Notizie

 

L'Albinia torna da Montemurlo con una secca sconfitta per 3 a 0 ma in casa rossoblù le attenuanti non mancano. Ad elencarle è il presidente Luca Vaselli che premette come possa sembrare pretestuoso giustificare un passivo così pesante ma a suo avviso il risultato è maturato per una serie di circostanze sfavorevoli: "nella prima mezz'ora abbiamo fornito la migliore prestazione stagionale. La squadra ha giocato un gran calcio, palla a terra e idee chiare. Il Montemurlo sembrava intimidito dalla nostra organizzazione, per l'ennesima volta dobbiamo recriminare per un nettissimo calcio di rigore non fischiato a nostro favore per un clamoroso fallo commesso su Khouribech. Un contatto talmente evidente e chiaro che il rumore del contatto si è avvertito in maniera nitida anche in tribuna". Le cose si sono complicate quando il Montemurlo è passato in vantaggio sugli sviluppi di un'azione di calcio d'angolo conclusa in rete da una mischia sotto porta. Dopo pochi minuti una sfortunata deviazione di Sgherri ha permesso al Montemurlo di raddoppiare e allo scadere del primo tempo il bomber Riganò ha messo il sigillo sul definitivo 3 a 0. Luca Vaselli analizza: "loro hanno capitalizzato al cento per cento le occasioni create, 3 azioni e 3 gol. Se devo trovare un difetto alla squadra osservo che in campo c'erano sei fuoriquota, in pratica sei ragazzi della juniores che nel momento della difficoltà non hanno avuto il carattere per imbastire una reazione adeguata. D'altronde in un campionato impegnativo come quello di Eccellenza non si possono regalare giocatori del calibro di Stefani, Lorenzini e Franchi, assenti sul sintetico di Montemurlo". Domenica prossima al Combi arriva la Pro Livorno. Luca Vaselli ha pronta la sua ricetta: "bisogna ripartire dal gioco espresso nella prima mezz'ora, se la squadra si esprimerà a quei livelli commenteremo un risultato diverso rispetto a quello di Montemurlo".

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto