L'Invictavolleyball spreca tanto a Pieve a Nievole e getta al vento una ghiotta occasione in chiave play off

Altre Notizie

Grosseto. Serviva l'impresa alla squadra dell'Invictavolleyball, che però non arriva. Costretta a cedere il passo al Montebianco Volley con il risultato finale di tre set a zero. A Pieve a Nievole i grossetani dovevano far vedere di meritare ancora i play off, ma la sconfitta arrivata nel corso della ventiduesima giornata del campionato maschile di serie “C” anche se ancora non li condanna definitivamente, ne riduce ulteriormente le possibilità. A tenere in vita la formazione allenata dal tecnico Pantalei è ancora la matematica e un po fortuna. I maremmani, nonostante tutto, sono stati baciati dalla dea bendata. La Pallavolo Cascina fa un bel regalo ai grossetani, superando in tre set lo Scandicci, formazione rivale che insieme ai biancorossi sta lottando per conquistarsi un posto nella griglia play off. Quello che preoccupa di più in casa Invictavolleybal è però l'atteggiamento rinunciatario della squadra, ricaduta nei soliti di errori di sempre, culminati con alcune scelte offensive completamente sbagliate e prive di logica. Se la squadra di coach Pantalei vuole arrivare agli spareggi promozione dovrà cambiare atteggiamento mentale nelle ultime gare di campionato che restano per finire la stagione regolare. A partire dalla prossima patita che vederà i biancorossi in casa con i pisani del Volley Dream, altrimenti tutto sarà inutile. Peccato per l'occasione sprecata con la squadra grossetana che ha diverse occasioni per chiudere il confronto, senza riuscirvi per distrazioni o perché poco incisiva nei momenti più importanti del match. “ Abbiamo letteralmente gettato al vento la partita” E' il commento amareggiato del direttore sportivo della società Francesco Masala “ Abbiamo giocato troppo male i contro attacchi. Nel secondo set, invece devo dare merito ai nostri avversari di avere fatto meglio di noi e di avere vinto meritatamente. Il terzo set lo stavamo vincendo sul punteggio di 15/9 e non siamo risuscita a portarlo a casa, giocando anche discretamente. A parziale discolpa della mia squadra devo sottolineare che ci siamo presentati a Pieve a Nievole contati. Coach Pantalei aveva a disposizione solo otto giocatori, ma la sensazione che abbiamo avuto, guardando la partita, è stata quella di averla buttata via. Nel primo set per esempio abbiamo avuto la palla del 23/20. Sul 23 pari con i giocatori avversari messi male in ricezione, il nostro muro invece di mandare palla in terra, l'ha insaccata nella rete. Per il discorso play off, ora serve un miracolo. Non siamo ancora fuori quando mancano quattro partite e finché la matematica non ci condanna, spero che la squadra trovi la forza per lottare fino alla fine” Della stessa idea è anche il presidente della socialità biancorossa Andrea Galoppi che però è meno fiducioso sulla possibilità della sua squadra di arrivare agli spareggi promozione “ Per come è trascorsa la nostra settimana di allenamenti, abbiamo giocato a tratti anche bene. Però si spreca tanto. Al contrario giocando tranquilli questa partita la potevamo portare a casa senza difficoltà. Abbiamo dominato sempre avanti nel punteggio il primo set e poi ci siamo arresi. Cosi' anche il terzo e poi ho visto solo errori su errori che alla fine paghi. Se però continuano a giocare così le nostre possibilità di recuperare in classifica si riducono al lumicino. Quello che più dispiace è che la squadra ha tanto pontenziale tecnico da vendere, ma che non riesce ad esprimerlo quanto serve. A ranghi completi, oggi non avremmo avuto nessuna difficoltà ad imporre il nostro gioco. Purtroppo non è stato così. Guardando il calendario abbiamo sulla carta quattro gare con formazioni abbordabili e differenza dei nostri rivali, ma dobbiamo crederci fino i fondo. Noi per primi.” Conclude il massimo dirigente dell'Invitavolleyball. Massimo Galletti

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto