Saurorispescia ormai è una big. Montorgiali e Marsiliana squadre rivelazione. Attenzione a Castell'Azzara e Sant'Andrea, sono pronte a scalare la classifica

Altre Notizie

Dopo le prime quattro giornate il campionato di seconda categoria ha espresso alcune valutazioni. Le granitiche certezze riguardano la consistenza della Neania Casteldelpiano che ha consolidato il ruolo di super favorita con un cammino brillante e deciso. Il Saurorispescia si è scrollato di dosso i difetti della gioventù ed ora il team allenato da Ciro Papa sembra pronto a stazionare stabilmente nelle parti nobili della classifica, potendo disporre anche di un attaccante come Giacomo Briaschi capocannoniere del girone con 4 gol, che è nel pieno della maturazione calcistica. Per diventare regine delle squadre rivelazione sgomitano Montorgiali e Marsiliana, quest’ultima è uscita un po’ indebolita per tale ruolo dopo il pareggio con la Torbiera, mentre il Montorgiali ha dato dimostrazione di non avere alcun tipo di timore reverenziale liquidando per 1 a 0 una squadra di rango come il Santa Fiora. Stanno gettando le basi per salire più in alto il Castell’Azzara che ha sconfitto per 3 a 1 l’Aurora Pitigliano al termine di una partita vinta in rimonta con pieno merito. I giallorossi di Paolo Baffetti sono un complesso forte e consapevole dei propri mezzi che in questo campionato non può e non deve porsi limiti. L’Aurora Pitigliano invece offre l’idea di essere un’identità ancora inespressa e Mister Antonio Larini dovrà lavorare per plasmare la squadra esattamente come riuscì a fare un anno fa ad Orbetello. Anche il Sant’Andrea ha definitivamente archiviato un inizio di stagione choc dove ha pesato l’inopinata sconfitta casalinga per 6 a 0 contro il Montiano in coppa Toscana. La squadra allenata da Riccardo Berni è in costante crescita e nel giro di qualche settimana la troveremo sicuramente nelle zone che contano della classifica. L’Orbetello è un cantiere aperto ma Diego Di Chiara ha in mano il polso della situazione e se sfrutterà adeguatamente il calendario potrà diventare protagonista nella seconda parte della stagione. Il Santa Fiora di Dante Cencini non ingrana come dovrebbe e la Maglianese è ancora in fase di verifica dei propri mezzi. Cinigiano, Montiano e Torbiera hanno come unico obiettivo la salvezza ed il loro cammino è indirizzato verso tale traguardo. Delude molto, anzi moltissimo, il Porto Ercole. I gialloverdi sono fermi, addirittura bloccati a zero punti. La sconfitta interna con l’Orbetello è maturata quando il pareggio sembrava cosa fatta ma anche questo appare un dettaglio che deve far riflettere sulla delicata situazione che stanno attraversando i ragazzi di Giorgio Guidi.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto