Ribolla in fuga. Porto Ercole a valanga. Sant'Andrea vince il derby con la Maglianese. Si allunga la classifica del girone G di seconda categoria

Altre Notizie

 

Adesso il girone G della seconda categoria ha un podio ben definito. Dopo sette giornate sul gradino più alto c'è il Ribolla che si conferma leader liquidando l'Arcille per 2 a 1 al termine di una gara condotta con il piglio della capolista. Di Bartalucci e del capocannoniere Guscelli le reti della squadra di Lorenzo Scheggi, il gol della bandiera dell'Arcille siglato da Aguirre su rigore. In seconda posizione c'è il sempre più sorprendente Porto Ercole che ridimensiona in modo emblematico il Casotto Pescatori Marina imponendosi per 6 a 0. Miraldo Sabatini e Benedetti supportati dal brillante gioco della squadra allenata da Antonio Larini hanno schiantato il Casotto Pescatori Marina che incassa in unica soluzione sei gol mentre nelle precedenti sei partite aveva subito appena 4 reti. In terza posizione c'è il Sant'Andrea che si prende la soddisfazione di violare lo stadio Cassio Cassai di Magliano in Toscana vincendo il derby con la Maglianese e bissando il successo già ottenuto in coppa Toscana. Fratini e Sequino firmano l'impresa della squadra di Marco Anselmi. Conferma di essere in costante crescita il Paganico che si sbarazza di misura per 1 a 0 del Sorano. Il gol partita è messo a segno da Savelli, un'autentica garanzia per i bianconeri. Il Sorano però non demerita, la squadra di Fabrizio Benemei sfiora ripetutamente il pareggio che non arriva per le prodezze del portiere del Paganico Marchi. Rimane imbattuto l'Alta Maremma che muove la classifica anche nella difficile trasferta contro l'Etrusca Vetulonia. La squadra di Fausto Gorelli è entrata in campo determinata a vincere la prima partita. Sfodera qualità che solitamente sono il modo ideale per arrivare al successo: determinazione, generosità e organizzazione tattica, ma non va oltre il pareggio ed a causa dei risultati della giornata scivola in fondo alla classifica. D'altronde l'Alta Maremma è una squadra difficile da superare. L'Etrusca Vetulonia riesce ad andare due volte in vantaggio con Fiengo e Severi ma viene raggiunta dalle reti dell'evergreen Paolo Tinturini e da El Mouden che consentono alla squadra di Renzo Iannuzzi di pareggiare per 2 a 2 restando l'unica squadra imbattuta del girone. Il derby amiatino tra la Neania Casteldelpiano e Santa Fiora si è concluso con il risultato finale di 2 a 2, un pareggio che soddisfa particolarmente gli ospiti capaci di recuperare in due occasioni lo svantaggio. Grande colpo del Castell'Azzara che conquista la prima vittoria del campionato, un successo che consente ai giallorossi di Vittorio Gaggi di abbandonare l'ultimo posto in classifica. I giallorossi passano sul campo del Saurorispescia per 3 a 1 con le reti di Giglioni, Vagnoli e Cappelli che mandano in crisi la squadra di Ciro Papa. Nella parte bassa della classifica il Valpiana cancella lo zero dalla casella delle vittorie espugnando lo stadio Athos Bonini di Montiano per 2 a 0, un risultato che rilancia Tonelli e compagni e mette in difficoltà i biancocelesti allenati da Riccardo Papini. Nel girone F il Caldana è stato opposto in casa al quotato Pomarance. La partita è stata bella ed a tratti esaltante, il Caldana è stato colpito a freddo ma sfoderando una prestazione intensa condita da grinta e determinazione è riuscito a pervenire ad un meritato pareggio al termine di una partita che ha confermato le ottime qualità della squadra allenata da Mister Ruggeri.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto