L'Aurora Pitigliano non vede la fine del tunnel. Gialloblù in profonda crisi dopo l'ennesima debacle

Altre Notizie

La nuova sconfitta casalinga rimediata dall'Aurora Pitigliano contro il Castell'Azzara rappresenta l'ennesima delusione stagionale per il team gialloblù che settimana dopo settimana ha visto svanire sogni, progetti e propositi. A questo punto è molto più vicino il confine con la zona playout piuttosto che quella più ambiziosa che demarca la soglia dei playoff. Il cambio dell'allenatore non ha prodotto gli effetti sperati, le quattro partite con Mauro Mecorio in panchina hanno prodotto appena un punto, frutto dell'unico pareggio con il Montorgiali e tre sconfitte rimediate con Sant'Andrea, Montiano e Castell'Azzara. Domenica prossima c'è la trasferta a Cinigiano e nell'entourage pitiglianese nessuno osa pensare quali potrebbero essere le ripercussioni anche sul morale della squadra in caso di un nuovo risultato negativo. Probabilmente Mauro Mecorio è un ottimo allenatore destinato a fare carriera ma è subentrato in una fase delicata della stagione in cui forse era più opportuno puntare su un tecnico esperto che avesse già maturato in precedenza situazioni analoghe. Adesso è inutile nascondersi dietro un dito: la migliore delle ipotesi è quella di terminare la stagione in maniera anonima poiché l'alternativa poco gradita è quella di sudare per evitare di scivolare in zona playout. In questo contesto resta il dilemma se in simili frangenti la società deve rimanere immobile oppure provare a dare una scossa e nell'attuale situazione qualsiasi decisione è rischiosa poiché il passaggio da una stagione deludente a fallimentare può essere così impercettibile da risultare fatale.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto