RUGBY C/2 – Cambio di passo del Grosseto che batte la terza in classifica

Altre Notizie

utura rugby club s'impone a sorpresa sul San Vincenzo per 24 a 22. Partita fisica con una grande prova della terza linea. Piede magico di Guidarini a 4 su 4

 

Il Futura Grosseto rugby club che non ti aspetti batte in casa la terza in classifica Rufus San Vincenzo, imponendosi con una prova d'orgoglio per 24 a 22.

Eppure, ancora una volta, i biancorossi di Graziosi erano partiti col piede sbagliato prendendo due mete nei primi venti minuti di gara, dimostrandosi sì combattivi ma troppo disorganizzati in difesa. Sotto sul 10 a zero per gli ospiti, i biancorossi, che domenica indossavano la maglia tutta nera sponsorizzata Cariparma, tiravano fuori l'orgoglio e spostavano il gioco nella metà campo avversaria mettendo pressione con una mischia decisamente coriacea nei punti d'incontro. Arrivava così una bella meta del guizzante mediano di mischia Strazzullo che bucava la difesa ospite dopo una ruck in avanzamento. Guidarini trasformava e il Grosseto si portava sul 10 a 7. Seguivano fasi di gioco alterne con errori da entrambe le parti. Ne approfittava il Rufus che riusciva a segnare la terza meta, ma ancora una volta non la trasformava. Il primo tempo si chiudeva così sul 15 a 7 per il San Vincenzo.

Nell'intervallo l'allenatore Graziosi arringava i maremmani, che tornavano in campo decisamente più motivati. La mischia biancorossa, domenica particolarmente aggressiva nel gioco aperto metteva sotto gli avversari; dopo un avanzamento travolgente la giovane terza ala Zampieri entrava di prepotenza in area di meta e schiacciava l'ovale. Guidarini da posizione centrale trasformava senza problemi, portando il Grosseto sul 15 a 14. La supremazia biancorossa fruttava subito dopo un calcio di punizione che ancora Guidarini metteva in mezzo ai pali da quasi 40 metri, con il maremmani per la prima volta in vantaggio sul 17 a 15.

Il gioco si faceva concitato e dopo una serie di rovesciamenti di fronte, l'apertura biancorossa Naud azzeccava a metà campo un millimetrico calcio a scavalcare la difesa livornese, infilata in velocità da Guidarini che raccoglieva il pallone e andava a schiacciare in mezzo ai pali. Con la trasformazione il punteggio lievitava 24 a 15.

Nell'ultimo quarto d'ora succedeva di tutto. Il San Vincenzo reagiva in maniera furiosa e metteva in difficoltà i maremmani, che si ritrovavano a giocare in 13 per le espulsioni temporanee di Turchi, entrata laterale in una ruck, e Mazzilli per fallo di reazione. Gli ospiti segnavano una meta e la trasformavano portandosi sul 24 a 22. Nei minuti finali della partita il Futura si difendeva con le unghie e con i denti, portando pressione su ogni pallone fino all'agognato fischio finale e alla festa.

Sugli scudi per il Grosseto tutta la terza linea, con Mutti, Zampieri e Iliev, l'ala Germinaro e il centro Guidarini, una sicurezza sui calci.

Formazione: Augeri, Betocchi, Totino, Bartiromo, Calvani, Zampieri, Iliev, Mutti, Strazzullo, Naud, Ugoletti, Armentaro, Guidarini, Germinaro, Santi Laurini. In panchina: Villareale, Mazzilli, Turchi, Graziosi, Lamioni, Papini, Panzera.

 

 

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto