San Donato: Santori in procinto di lasciare la Presidenza.

Altre Notizie

SAN DONATO Il presidente Maurizio Santori al passo d'addio. Non vi è ancora l'ufficialità, siamo nell'ambito delle ipotesi, ma vi sono moltissime possibilità che dopo sette anni stupendi , costellati da tanti successi , ( Santori è presidente dal 15 Maggio 2007) , come la vittoria del campionato di prima categoria nella stagione 2011/2012 che ha spalancato le porte al torneo di Promozione per la prima volta nella storia del sodalizio biancoverde , quindi con le due successive salvezze , il presidente Santori, lasci. Nei prossimi giorni è previsto un consiglio direttivo da cui dovrebbe scaturire questa decisione. Durante la festa per la salvezza che si è tenuta sabato scorso presso i locali adiacenti al campo sportivo, più volte velatamente il presidente stesso ha fatto intendere che il suo passo indietro , come massimo dirigente , potrebbe concretizzarsi. Naturalmente questo per Santori non vorrebbe dire disimpegno o allontanamento dalla società. Rimarrebbe comunque in società ,nel direttivo , solo non con il peso delle responsabilità che dopo anni si fa sentire. D'altra parte una tra le peculiarità di questa società è proprio quella che i suoi dirigenti storici come Lino Negrini, Claudio Amorevoli, Marcello Amorevoli, Collesi Pierangelo, Guerra Rolando, Luca Teglia, Daniele Zauli, Daniele Morini, lo stesso attuale presidente , negli anni si siano scambiati i ruoli societari , senza che questo inficiasse minimamente nella conduzione societaria. Anzi si è rilevato un fattore vincente. Se Santori lascia, la presidenza biancoverde verrebbe assunta da un altro dirigente storico , che già in passato ha avuto in mano le redini del sodalizio sandonatese, ovvero Luca Teglia. Personaggio di spicco in laguna e molto conosciuto anche per il fatto di essere consigliere comunale di opposizione e in passato assessore al turismo e vicesindaco dell'era Di Vincenzo – Matteoli. Come dire che comunque vada il San Donato rimane in buone mani. Anche se fare meglio di Santori sarà difficile per chiunque. Eletto il nuovo direttivo e distribuite le cariche, si passerà a parlare di futuro a partire dalla decisione di confermare o meno sulla panchina del San Donato per il prossimo anno mister Travison. Difficile se non impossibile. Travison e San Donato dopo il raggiungimento della faticosa salvezza sono destinati a dirsi addio senza rimpianti. Per la sostituzione i nome che vanno per la maggiore sono quelli di Renaioli, Cinelli, e comunque solo dopo aver dato l'ufficialità di chi siederà sulla panchina , in società cominceranno a comporre il puzzle della rosa che il prossimo anno per la terza volta consecutiva parteciperà al campionato di Promozione.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto