Ribolla , punto che fa sperare contro il Perignano. Albinia con personalita pareggia con Gambassi. San Donato non sa più vincere

Altre Notizie

GROSSETO- Promozione : la copertina della settimana è a tutto titolo per il Ribolla, La squadra di mister Scheggi con una prova maiuscola ha imposto il pareggio per 2-2 al Perignano, una delle squadre che puntano alla vittoria finale. Per i bianconeri un punto importante , ma soprattutto la consapevolezza che nonostante la classifica deficitaria, se è in grado di fare queste prestazioni nulla gli è precluso e la possibilità si salvarsi è alla portata. Certo , i bianconeri gioco forza dovranno muoversi nel mercato autunnale per cercare di colmare un deficit evidente , ovvero quello di una rosa che per infortuni si è assottigliata. In particolare la compagine di Sgheggi dovrà andare alla ricerca di una punta in grado di garantire una certa quantità di reti. Prova di grande carattere e maturità dell'Albinia, che ha pareggiato in casa del Gambassi iinsieme al Badesse le favorite alla vittoria finale. La squadra di mister Tommasi è passata prima in vantaggio , ha sfiorato il colpaccio dimostrando di meritare ampiamente la seconda posizione in classica e soprattutto di potersela giocare con le grandi alla pari per la vittoria del torneo. Discorso a parte per il San Donato. I biancoverdi stanno vivendo un momento delicato , certamente sfortunato. Anche domenica il Castelbadie è passato grazie all'unico tiro in porta della partita. In questa squadra si fa sentire l'assenza dell'altro gemello Luca Negrini , ma nonostante questo, è la poca precisione davanti alla porta , la frenesia frutto di una poca evidente tranquillità , il vero limite di Rispoli e soci. Non può una squadra gettare alle ortiche cinque limpide occasioni da rete nel primo tempo andando sul risultato di 0-0 al riposo. Con i livornesi spettatori delle folate offensive dei sandonatesi. Poi come già capitato altre volte, gli avversari fanno un tiro in porta in tutta la gara e portano via un punto che mai avrebbero meritato. Il problema arbitri: anche domenica , trovato il pareggio con Salvini grazie ad uno straripante Pira , che una volta entrato in campo ha cambiato il volto della gara , l'ennesima beffa, con un gol regolare al 94 che avrebbe certificato la vittoria del San Donato, annullato dalla terna per un fuorigioco inesistente. Guai a perseguire la strada che lo scorso anno prese l'Albinia, quella della lamentela continua. Come visto alla fine non ha pagato. Il San Donato pensi a giocare e concretizzare la mole di gioco che fa. Se ci riuscirà anche in parte, la compagine di Cinelli è destinata a chiuderà la stagione tra le prima della classe

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto