Manciano corsaro in casa del San Donato. Ora i biancoverdi di Travison rischiano la retrocessione

Altre Notizie

SAN DONATO: Ricci, Vigni, Cardelli, Rosi (30'st Benassi,37' st Culmone), Conti, Agnelli, Pira, Rigutini, Rispoli, A.Negrini, M.Amorevoli (11' st L.Negrini). A disposizione: Curti, Riccardo, Cangi, Savini. All: Travison

MANCIANO: Sabatini, M.Laghi, Chiaranda, Margiacchi, Lupo, Verde, Paoloni, Berna, Giustagori, Scatena, Schiano. A disposizione: Fanteria, Biribicchi, Manini, T.Laghi, Micca, Fastelli, Contini. All: Renaioli

ARBITRO: Emmanuele di Pisa

RETI: Schiano 43'

Il Manciano sbanca il Burioni con un gol di Schiano e inguaia il San Donato che visti i risultati delle altre contendenti in lotta per evitare i playout ora si ritrova in piena bagarre retrocessione. Travison lascia in panchina Luca Negrini alle prese con una caviglia malconcia, e da fiducia a un Rispoli in buna vena. Partono forti i biancoverdi con Andrea Negrini che al decimo impegna Sabatini. Otto minuto dopo è ancora Sabatini a dire di no ad una punizione insidiosa di Pira. I biancorossi sembrano in preda ai padroni di casa che non traducono in rete il gran volume di gioco. Da un momento all'altro il Manciano pare dover capitolare , Rigutini da buona posizione intorno alla mezzora spara alto, poi è Rispoli di testa a sfiorare il gol che non arriva. E' un monologo dei padroni di casa che per frenesia o imprecisione non riescono a sfondare. Ecco allora quello che non ti aspetti , nell'unica azione vera del primo tempo il Manciano passa. 43' su una ribattuta della difesa sandonatese si sviluppa un classico contropiede, dalla destra arriva un traversone preciso per l'accorrente Schiano , il santostefanese non si fa pregare e di prima intenzione batte Ricci. 0-1 il Burioni si gela , per il San Donato neanche il tempo di riprendersi dalla botta che l'arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco. A testa bassa i giocatori biancoverdi guadagnano lo spogliatoio, il vantaggio del Manciano ha sortito l'effetto di una vera e propria mazzata. Ed infatti nella ripresa il San Donato non pare essere più lucido . Travison dopo dieci minuti prova allora la carta Luca Negrini , il gemello da vivacità al gioco offensivo dei biancoverdi , le sue giocate aprono la difesa ospite, tanto che in un paio di occasione il San donato sfiora il gol. Passano i minuti, la sfuriata del San Donato tende a placarsi e il Manciano ne approfitta , cerca in tutti i modi opportuni di addormentare la gara e ci riesce fino ad uscire vittorioso dalla partita che può valere una stagione.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto