Giudice sportivo: Cinque giornate di squalifica a Luca Negrini. Eravamo presenti alla partita: è una vergogna

Altre Notizie

SAN DONATO - NEGRINI LUCA(SAN DONATO ACLI)
Espulso per condotta violenta, a fine gara accusava la terna di parzialità'. Questo quanto appare oggi sul sito delle Federazioni gioco calcio che ogni giovedì pubblica le squalifiche o ammende nei confronti di tecnici e giocatori. Inutile dire che è tutta una farsa messa in atto da arbitro e segnalinee della sezione di Valdarno che dopo averne combinato di cotte e di crude durante la partita giocata e vinta, grazie solo ad una schiacciante superiorità tecnica e tattica dei biancoverdi nei confronti dei livornesi dell'Armando Picchi, meschinamente non hanno trovato di meglio che dare il colpo di grazie a Negrini Luca, Andrea è stato solo ammonito si fa per dire. Ma anche lui spesso è nella lista , tra quelli da “colpire”. I due non sono angeli, ma spesso sono discriminati, attesi dagli arbitri che li giudicano non per quello che fanno o dicono in campo, ma come se avessero con i gemelli un conto in sospeso. Domenica un centinaio di persone erano alla partita, tutti hanno visto che mentre Luca stava rientrando a centrocampo il 5 livornese gratuitamente lo colpiva con la testa , Luca ha accennato ad una reazione neanche violenta (e non è vero quello che ha riferito la terna). L'arbitro è stato richiamato dal guardalinee che si trovava dalla parte opposta a dove sono accaduti i fatti e ha espulso solo Luca Negrini. Non contenti, i tre dell'ave marie in giacchetta nera, non hanno dato un rigore al San Donato , annullato un gol a Rispoli in fuorigioco su calcio d'angolo ( da non credere). Ora questa decisione, che fa passare la voglia di fare o guardare calcio. Gli arbitri sono rimasti l'unica casta in Italia che non paga, non viene messa sotto accusa. Gli unici che non devono spiegare nulla , non rispondere delle proprie azione ed è una vergogna. Tutti i presenti a San Donato hanno visto quel che è successo domenica dove tre persone , visto quanto hanno dichiarato,sono in perfetta mala fede.Prima hanno tentato di far perdere la squadra allenata da Cinelli e quindi non riuscendoci hanno poi inventato un referto assolutamente fasullo e bugiardo . Cosa deve scontare il san donato. Dopo la retroccesione dello scorso anno dell'Albinia si sta cercando di spazzare dalla regione le squadre della nostra provincia? in modo da farle giocare tra loro bei tornei di prima categoria senza cosi disturbare l'elite del calcio toscano, costretto, in questi anni a fare qualche chilometro in più ?

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto