San Donato capolista solitario. Grandi imprese dell'Argentario e del Fonteblanda che schiantano la Castiglionese ed il Braccagni

Altre Notizie

 

Il San Donato è la nuova capolista solitaria del campionato di prima categoria. La squadra di Giorgio Guidi impegnata a Ponte d'Arbia va sotto nel primo tempo per un calcio di rigore di Poggialini. I biancoverdi soffrono, non riescono a venire fuori neanche quando la partita si accende dal punto di vista agonistico con la doppia espulsione di Marsili del Ponte d'Arbia e di Andrea Negrini del San Donato. Nella ripresa però emerge il carattere della grande squadre e in due minuti il San Donato rovescia il risultato. Al 72° Agnelli trova il pareggio di testa, due minuti dopo Luca Negrini firma il gol personale numero 10 e firma il sorpasso, 1-2 per il San Donato. La compagine senese si getta in avanti con molta generosità e trova un pareggio che non sembrava più possibile a due minuti dall'epilogo con Bonari che raccoglie la sponda di testa di Lopez. Nel finale espulso Benassi del San Donato. Perdono in maniera netta la Castiglionese ed il Braccagni, la classifica si accorcia e ne approfittano l'Argentario ed il Fonteblanda, le autentiche squadre "in" della giornata, due team che pongono la candidatura per un ruolo di primo piano in campionato. L'Argentario schianta letteralmente la Castiglionese per 4 a 0. I rossoblù di Michele De Masi subiscono la prima sconfitta in campionato e conoscono la legge del Maracanà dove lo scatenato Argentario ha realizzato quattro gol stupendi firmati da Breschi, Sclano e dalla doppietta personale di Mirco Alocci. Breschi ha aperto le marcature raccogliendo di testa un crosso di Perrone. Sclano ha raddoppiato con un tiro imparabile dalla distanza di venti metri. Il terzo ed il quarto sigillo sono opera di Mirco Alocci che ha gonfiato la rete con conclusioni di precisione e potenza. Il Fonteblanda è definitivamente tornato quello dello scorso campionato, la squadra di Marco Ferrante ha infilato la quarta vittoria consecutiva vincendo meritatamente per 2 a 0 con la doppietta di Picchianti. Un risultato netto che avrebbe potuto essere ancora più consistente senza i decisivi interventi del portiere del Braccagni Enrico Montorsi. Il Manciano scivola ad Abbadia San Salvatore perdendo 3 a 2 contro l'Amiata che finora aveva sempre perso. Per i biancorossi di Nicola Francioli non è certo un momento fortunato. Batirose e Orbetello danno vita ad uno spettacolare risultato di 3 a 3, un punteggio pirotecnico maturato tra due squadre in costante crescita. Il risultato è stato sbloccato su punizione dal solito Angelini, bomber del Batirose. Quindi la doppietta di Mida ha ribaltato la situazione, i due gol dell'attaccante dell'Orbetello sono stati di pregevole fattura, questo ragazzo possiede qualità tecniche importanti. Il Batirose torna in parità con la rete siglata da Magnani ma l'Orbetello si riporta in avanti con Salvini prima del definitivo pareggio di Isunnai. Il presidente dell'Orbetello Palmiro Bosi recrimina per le espulsioni di Bernabei e Calchetti. Non ingrana l'Aurora Pitigliano che cede in casa per 2 a 0 ad un Pienza che ha confermato di essere un complesso destinato a scalare la classifica. L'Alberese esce sconfitto da Casciano di Murlo con il pesante risultato di 3 a 0, un punteggio troppo pesante per i bianconeri di Emiliano Romagnoli che non hanno demeritato sfiorando il vantaggio nel corso del primo tempo con un tiro di Alessio Falciani che si è stampato sopra la traversa. Probabilmente il match avrebbe preso un'altra piega se la conclusione di Alessio Falciani fosse entrata in rete. Nella ripresa La Sorba è stata molto concreta capitalizzando i gol di Michele Neri, Davide Micheli (rigore) e Caselli. In fondo alla classifica rimane solitario il Montieri che non va oltre lo scialbo pareggio (0-0) casalingo contro il Monterotondo. La squadra di Claudio Giannoni viene scavalcata dall'Amiata ed il presidente Roberto Negrini ammette che "quest'anno ci sarà da soffrire, ma siamo preparati a farlo". Il pareggio è accolto con maggiore soddisfazione dal Monterotondo che centra il terzo risultato utile consecutivo e prosegue nel trend positivo.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto