Riccardo Berni: "il pareggio è giusto ma ai punti avremmo vinto noi". L'allenatore dell'Argentario analizza il risultato di 1 a 1 nel derby con l'Orbetello

Altre Notizie

 

Un tuffo nel passato. Il derby della costa d'Argento tra l'Orbetello e l'Argentario ha regalato sensazioni che sembravano sopite. Le tribune dello stadio Ottorino Vezzosi sono tornate gremite come non accadeva da anni. Pubblico delle grandi occasioni, sfottò, striscioni, cori, ed i tifosi dell'Argentario che sono giunti in riva alla laguna con le bandiere dei rioni Croce, Pilarella, Valle e Fortezza, con l'intento di sottolineare come la passione per l'Argentario calcio unisce ciò che il Palio Marinaro divide. La partita si è conclusa in pareggio, 1 a 1. Abbiamo chiesto all'allenatore dell'Argentario Riccardo Berni una valutazione su questo attesissimo derby.

  • Mister, iniziamo dal colpo d'occhio davvero speciale.

  • Giocare un derby di fronte ad un pubblico così numeroso è stato meraviglioso. Ringrazio tutti, in particolare i nostri tifosi che sono stati fantastici. Siamo orgogliosi di essere seguiti da un pubblico così numeroso e caloroso.

  • Passiamo alla partita. Il risultato è giusto?

  • Si.

  • Perchè questa risposta secca?

  • La domanda era sintetica. Se vuole un'analisi più approfondita chieda.

  • Appunto, nel complesso che partita è stata?

  • E' stata una partita giocata a ritmi non particolarmente elevati. Il gioco lo abbiamo fatto prevalentemente noi e loro hanno operato di rimessa. Anche dopo il nostro pareggio non ci siamo tirati indietro ma abbiamo continuato a creare gioco.

  • Quindi perchè il risultato è giusto?

  • Il risultato è giusto per ciò che ha offerto complessivamente la partita ma se invece del calcio fosse stato il pugilato dove c'è una valutazione ai punti allora avremmo vinto noi.

  • E' un risultato che vi da fiducia?

  • Mi da fiducia nel senso che la nostra personale tabella di marcia prevede di terminare il girone di andata a 19 punti. Adesso siamo a quota 15 e mancano ancora tre partite delle quali due da giocare in casa. In questo senso il pareggio con l'Orbetello mi da fiducia.

  • Guardiamo in alto. Chi vede favorito per la vittoria del campionato?

  • Rispondo facile. San Donato, Castiglionese e Pienza.

  • Allora facciamo una domanda più precisa. Chi è più forte tra il San Donato, la Castiglionese ed il Pienza?

  • Come squadra nel suo complesso la Castiglionese è la più forte. A livello di individualità è più forte il San Donato.

  • Ed il Pienza?

  • Ha caratteristiche più simili alla Castiglionese che non al San Donato.

  • Quindi?

  • Quindi la Castiglionese ed il Pienza per vincere devono anche giocare bene. Il San Donato può anche andare incontro ad una giornata storta ma con un guizzo dei gemelli Negrini può risolvere la partita in ogni momento, e questo non è un vantaggio da poco.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto