Il Giudice Sportivo accoglie il controricorso del Manciano. Ristabilito il risultato del campo. 2 a 0 per il Manciano sull'Aurora Pitigliano

Altre Notizie

 

Il giudice sportivo ha accolto il controricorso del Manciano prendendo la decisione di ristabilire il risultato di 2 a 0 scaturito sul campo. Il motivo del contendere è la partita disputata allo stadio Niccolai lo scorso 2 ottobre, il match è il derby del Fiora tra il Manciano e l'Aurora Pitigliano. La vicenda è complessa ed ha contribuito a inasprire i rapporti tra le due società. L'Aurora Pitigliano presentò ricorso sostenendo che dopo l'espulsione e la sostituzione di un fuoriquota da parte del Manciano, la squadra biancorossa non avrebbe rispettato il numero dei giocatori "giovani" che devono essere in campo secondo quanto previsto dal regolamento. In prima battuta il giudice sportivo ha dato ragione all'Aurora Pitigliano assegnando la vittoria a tavolino alla squadra gialloblù. Nel controricorso il Manciano è riuscito a dimostrare che i tempi dell'espulsione e della sostituzione hanno avuto tempi e dinamiche diverse rispetto a quanto esposto nella prima udienza dall'Aurora Pitigliano, cosicchè il giudice sportivo ha deciso di riportare tutto alla situazione originaria ristabilendo il risultato del campo con il punteggio di 2 a 0 per il Manciano. Ciò comporta una mini rivoluzione nella classifica del campionato di prima categoria. Con i tre punti nuovamente acquisiti il Manciano sale a quota 16 e raggiunge il Braccagni in settima posizione. L'Aurora Pitigliano invece si vede sfilare tre punti e scivola a quota 10 in quint'ultima posizione, in piena zona playout.

 

Nella foto: il presidente dell'Aurora Pitigliano Mario Biondi.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto