Aurora Pitigliano-Argentario, match dal sapore antico tornato di moda

Altre Notizie

 

di Paolo Mastracca

 

Domenica 25 settembre è in calendario la terza giornata del campionato di prima categoria. Delle cinque capoliste l'unica impegnata in casa è l'Aurora Pitigliano che ospita l'Argentario. Le altre quattro battistrada (Castiglionese, San Donato, Braccagni e Manciano) sono impegnate in trasferta in confronti che potrebbero offrire anche clamorose sorprese. Abbiamo analizzato le partite in programma.

 

Aurora Pitigliano-Argentario

Partita di grande blasone tra due squadre decise a tornare in auge. La squadra di Fiorenzo Bicocchi ha evidenziato grande solidità, vincendo due partite con il risultato di 1 a 0, evidente segno di concretezza. L'Argentario è in fase di crescita. Dopo l'esordio negativo della stagione con la sconfitta di Orbetello in coppa Toscana e lo scivolone con il Batirose all'esordio in campionato, Riccardo Berni ha quadrato il segno confidando sul rientro di alcuni elementi importanti. La vittoria con il Montieri ed il bis offerto in coppa Toscana al cospetto del Fonteblanda ha messo in evidenza l'evoluzione della squadra. A Pitigliano l'obiettivo è quello di confermare il trend di crescita. L'Aurora non potrà contare sullo squalificato Nicola Ciacci.

 

Montieri-Castiglionese

Finora il Montieri è stato la brutta copia dello squadrone visto all'opera nella scorsa stagione quando vinse il campionato di seconda categoria e raggiunse la finale di coppa Toscana. Claudio Giannoni deve lavorare per ritrovare lo smalto perduto. Vincere contro la Castiglionese sarebbe la medicina migliore per guarire ma l'impresa si presenta complicata. La Castiglionese finora non ha sbagliato un colpo, difesa ancora imbattuta e attacco che sembra una macchina da gol. I rossoblù hanno mostrato le idee chiare su qual'è il vero obiettivo della stagione, trascurando l'impegno in coppa Toscana e concentrandosi esclusivamente sul campionato. Michele De Masi dispone di un collettivo importante che lui ha già dimostrato d saper guidare egregiamente. Una vittoria a Montieri certificherebbe il ruolo di squadra favorita. Nel Montieri assente Carlo Ciampi per squalifica.

 

Amiata-San Donato

Il San Donato finora è stato il clone della Castiglionese, squadra brillante e grande feeling con il gol. In più possiamo aggiungere che la squadra di Giorgi Guidi non ha steccato neanche in coppa Toscana. Contro l'Amiata serve il colpaccio per mantenere alto il morale e con esso elevate le quotazioni della squadra. Non sarà facile centrare il successo pieno ma se la squadra continuerà ad esprimersi sui livelli visti finora i tre punti dovrebbero arrivare.

 

Ponte d'Arbia-Braccagni

Il Braccagni si propone per il ruolo di squadra rivelazione. Mister Carmelo Chiofalo è pronto a confermare di essere un tecnico preparato ed in grado di fare esprimere la sua squadra al massimo. Dopo avere vinto le due partite di campionato disputate ed avere centrato il successo pieno anche mercoledì sera in coppa Toscana contro l'Alberese, i gialloverdi cercano il successo pure in terra senese. La partita però nasconde insidie in quanto il Ponte d'Arbia ha zero punti ma nelle due partite disputate ha messo in seria difficoltà sia l'Aurora Pitigliano che il Manciano, segno evidente che la compagine senese dispone di una forza da non sottovalutare.

 

Monterotondo-Manciano

I biancorossi di Nicola Francioli non hanno mai steccato scoprendosi anche squadra camaleontica, capace di trasformarsi secondo le esigenze. Contro l'Orbetello è emersa la facilità di trovare la via della rete, nel match casalingo contro il Ponte d'Arbia è stata evidenziata la capacità di essere un complesso concreto e cinico. Sul campo del Monterotondo sarà necessario integrare queste caratteristiche in quanto la formazione di Mister Ballerini è in credito con la fortuna, non avendo ancora raccolto neanche un punto malgrado due prestazioni che avrebbero meritato almeno un risultato positivo.

 

Batirose-Fonteblanda

La partita vale il pass verso l'alta classifica. Entrambe hanno fornito finora prestazioni contraddittorie, il match in questione servirà a fornire indicazioni utili sul ruolo che potranno ritagliarsi in questo campionato le due squadre, allenate rispettivamente da Corrado Tosini e Marco Ferrante. Nel Batirose non ci sarà Antonio Senserini fermato dal giudice sportivo.

 

Alberese-Orbetello

Su un campo tradizionalmente ostico l'Orbetello rischia di colare a picco. Sette gol al passivo dopo due giornate e nessuno all'attivo sono un bilancio troppo in rosso per una società del blasone dell'Orbetello allenata da un tecnico esperto come Alfredo Carotti. L'Alberese aveva incantato all'esordio in campionato vincendo per 2 a 0 sul Pienza. Domenica scorsa i bianconeri sono usciti frastornati dal Valdrighi di Castiglione della Pescaia dove la Castiglionese si è imposta per 4 a 0. Il team di Emiliano Romagnoli vuole tornare al successo e ne ha la possibilità se eviterà cali di concentrazione. Si prevede interessante la sfida tra il portiere dell'Orbetello Vincenzo Sabatini ed il tandem offensivo dell'Alberese composto da Alessio e Fabio Falciani, una sfida che potrebbe decidere l'esito della partita.

 

La Sorba-Pienza

Un confronto che si presenta all'insegna dell'equilibrio. Le due squadre però potrebbero non accontentarsi della possibilità di un pareggio che permetterebbe solo un piccolo passo in avanti, mentre il successo pieno garantirebbe un balzo notevole in classifica. Con la conquista dei tre punti è garantita, almeno per questa settimana, la posizione nella parte sinistra della classifica.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto