1^ Categoria: Orbetello - Alberese 0 - 0

Altre Notizie

 

ORBETELLO: Sabatini, L. Maggiolini, Santi, Dionisi, Giusti, Gori M. Lampredi (Valeri), Lubrano, Calchetti, Scarano, S. Maggiolini. A disposizione: Piro, Cecconi, A. Lampredi, Terrapiana, Amenta, Venanzi. All. Bindi.

ALBERESE: Montorsi, Innocenti, Fioretti (Chiaretti), Melani, Marchi, Pastorello, Paoletti, Angeli (Giuliano), Buglieri, Savelli, Brizzi (Avanzati). A disposizione: Perin, Mena Oliva, Martellini, Longino. All. Romagnoli.

ARBITRO: Linari di Firenze.

NOTE: all'81' Scarano sbaglia un calcio di rigore; espulsi al 60' Gori per gioco falloso e all'80' Chiaretti per fallo da ultimo uomo.

Finisce senza vincitori né vinti la partita del "Vezzosi", in un match equilibrato in cui l'Orbetello ha sprecato una favorevolissima occasione per risalire la china: inutile dire che il rimpianto più grande sta in quel rigore sbagliato da Scarano a pochi minuti dalla fine e calciato malamente sopra la traversa.

La gara inizia con i primi minuti di marca bianconera, in cui i ragazzi di Romagnoli si affacciano dalle parti di Sabatini senza incidere particolarmente, salvo poi vedere l'Orbetello uscire fuori e condurre l'inerzia del gioco: i biancocelesti tengono maggiormente il possesso palla ma si rendono pericolosi solo su alcuni tiri dalla bandierina. Il primo tempo scivola via senza molti sussulti, l'Alberese subisce l'iniziativa avversaria e non concede varchi, ma allo stesso tempo è incapace di ripartire: lavoro di ordinaria amministrazione per Montorsi. A farla da padrone sono i molti errori di misura nei passaggi di entrambe le squadre, che rendono la prima frazione sicuramente non bella da vedere sotto il profilo della spettacolarità.

Più frizzante si dimostrerà la ripresa, in quanto l'Alberese si rende man mano sempre più intraprendente arrivando a creare non poche difficoltà alla difesa locale. Complice anche l'espulsione di Gori per un fallo di frustrazione, la squadra del parco arriva alla conclusione in diverse circostanze con Pastorello, Buglieri e Chiaretti, ed è bravo Sabatini a farsi trovare pronto e a sbarrare la strada.

Nel momento migliore per l'Alberese, con i reparti che si allungano e vengono a crearsi maggiori spazi, l'Orbetello sfrutta la sua arma migliore e cioè il contropiede: lancio in profondità per Calchetti che entra in area e viene atterrato da Chiaretti: il Sig. Linari assegna il penalty ed espelle il difensore. Potrebbe essere l'episodio chiave per la formazione di Bindi, ma come accennato all'inizio Scarano getta al vento il pallone che avrebbe potuto significare 3 punti.

L'ultimissima potenziale palla gol è ancora per la compagine lagunare, ma Calchetti riesce soltanto a sfiorare di testa un calcio di punizione, con la palla che si perde sul fondo.

L'Orbetello al termine dell'incontro è costretto a recitare il "mea culpa", ma si può confortare con la prestazione tutta cuore e generosità dei suoi giovani interpreti, che a tratti hanno anche intavolato buone trame di gioco: manca un finalizzatore, e la classifica continua a piangere.

L'Alberese dal canto suo non ha sfoderato una prestazione all'altezza delle precedenti uscite, ma in ogni caso allunga la sua striscia positiva infilando il sesto risultato utile: adesso tutte le attenzioni saranno puntate sull'impegno casalingo di domenica prossima contro un Pienza tornato tra le grandi della graduatoria.

 

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto