1^ Categoria: Braccagni - Alberese 2 - 0

Altre Notizie

BRACCAGNI: Rabai, De Pellegrino (Giorgini), Valentini, Camarri, Ferrini, Capitani, Amorfini, Scotto (Ciarpi), Di Franco (Esposito), Ibishi, Demeriji. A disposizione: Cencini, Tusa. All. Pantani.

ALBERESE: Allegro, Brizzi, Innocenti, Melani, Marchi, Massieri (Paoletti), Bonsanti, Pastorello, Savelli, Magnani (Chiaretti), Longino (Fioretti). A disposizione: Montorsi, Buglieri, Trovò, Mena Oliva. All. Romagnoli.

ARBITRO: Cerbasi di Arezzo.

RETI: 37’ e 74’(rig.) Magnani.

L'Alberese con una rete per tempo torna a casa con 3 punti preziosi, al termine di una partita non bellissima ma decisamente grintosa e concreta. Mattatore di giornata, come spesso succede in questo sport, è proprio l'ex di turno Max Magnani, autore della doppietta con la quale affossa la sua vecchia squadra.

La partita non è spettacolare ma il Braccagni in apertura usufruisce di una buona opportunità: sugli sviluppi di una punizione battuta velocemente, Ibishi colpisce il palo esterno dal limite dell'area. Magnani è il giocatore più in palla dell'Alberese, e al minuto 37 sfodera un numero del suo repertorio: cross dalla sinistra sul secondo palo, e da posizione defilata il numero 10 bianconero si esibisce in una rovesciata che non lascia scampo a Rabai. Il Braccagni reagisce sul finire di frazione ma non è fortunato, quando al termine di una bella azione corale il destro di Camarri (appena deviato) si va ad infrangere sulla traversa.

Nella ripresa l'Alberese cresce alla distanza e legittima il vantaggio, lasciando ai locali solo qualche occasione su palla inattiva, peraltro non sfruttata a dovere. Sono quindi i ragazzi di Romagnoli a passare poco prima della mezzora: azione in velocità sull'asse Fioretti-Magnani, con quest'ultimo che viene atterrato in area al momento di concludere. Dagli undici metri è sempre Magnani a dare il secondo dispiacere al Braccagni.

Nel finale l'Alberese potrebbe arrotondare in contropiede con Savelli in due favorevoli circostanze: sulla prima il tiro a botta sicura va fuori di un niente, sulla seconda è il palo a negare la gioia personale all'attaccante.

Il Braccagni può recriminare per i due legni colpiti nei primi 45 minuti, salvo poi calare vistosamente e non avere la forza di riaprire il match. La sorte del giovanissimo team di Pantani sembra a questo punto definitivamente già scritta ma nel calcio non si può mai dire, anche alla luce di 8 partite ancora da disputare e che potrebbero regalare sorprese. Già da domenica prossima in casa del Porto Ercole.

Vittoria importante invece per l'Alberese che continua ad alimentare flebili speranze di risalita in graduatoria. Adesso si prospettano due turni casalinghi consecutivi contro Follonica e Orbetello: l'obbiettivo è quello di ottenere il maggior numero possibile di punti per proseguire nella disperata rincorsa verso la salvezza.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto