Post Scriptum di Stefano Rosini

Altre Notizie

Finita l'era Tyson è finita anche l'era pugilato commerciale-televisiva.
Anni fa un incontro come quello della scorsa settimana tra Maywheather e Pacquiao avrebbe riempito i quotidiani sportivi italiani e avrebbe diviso in fazioni le tifoserie.
Ebbene questo match è passato in sordina , troppo in sordina e per questo motivo la mia intenzione di questa settimana è di confrontare i tempi
Sicuramente Maywheather è un grande pugile e sa boxare, ma è un campione di questo tempo, negli anni 70 e 80 gli interpreti erano assai superiori.
Pensiamo al solo Hagler che per arrivare al titolo dovette fare tutti gli incontri di Maywheater e sbarazzarsi di molti pugili che nella boxe odierna sarebbero, con il proliferare di sigle e siglette, campioni mondiali.
Leonard per esempio nei suoi mondiali ebbe avversari come Benitez, Hearns, Duran, Hagler.
Maywheater probabilmente avrebbe avuto molte difficoltà contro questi pugili.. Attualmente è il migliore ma non leggendario come quelli che ho nominato, semplicemente perchè i suoi avversari con tutto il rispetto per De la Hoya, Mosley, Gatti, Cotto, non sono al livello di quelli che ho nominato prima. Poi De la Hoya e Mosley erano comunque in fase calante e Floyd Maywheather non ha avuto il coraggio e la voglia di incontrare Pacquiao al top della forma.
Diciamo che è il migliore boxeur di questo secolo, ma il ventesimo ha offerto una boxe tecnicamente e agonisticamente molti gradini sopra a questa, si facevano anche più riprese, ma le tragedie portarono ad addolcire questo sport.
Maywheather ha fatto quello che doveva fare per vincere, la boxe odierna è questa, se qualcuno vuol vedere battaglie epiche purtroppo deve andare su youtube e portare le lancette del tempo di qualche lustro.

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto