Post Scriptum di Stefano Rosini

Altre Notizie

Mettere un allenatore in panchina di una grande squadra troppo inesperto poi esonerarlo così da bruciarlo...
Costui riuscirà a guadagnarsi un'altra grande squadra e a fare una carriera da big?
Ecco questo è l'effetto Guardiola che sta avvenendo nel nostro campionato.

Infatti negli ultimi anni ,ormai sull'onda dell'effetto Barca-Pep, molte squadre, anche Big, cercano allenatori giovani e fatti in casa con la convinzione che basta mettere un tecnico giovane che conosce l'ambiente che automaticamente l'anno prossimo si vincerà Campionato, Champions e Coppa Italia.
E' capitato a Stramaccioni ed in questo Inzaghi sta proprio sulla stessa strada! Per ora sono due storie identiche... tutti e due hanno vinto con la Primavera e poi sono stati fiondati in prima squadra con la pressione addosso di dover vincere qualcosa.
Lo stesso Ciro Ferrara, tolto dalla Under 21 per essere gettato nel nostro Campionato alla guida di una top come la Juve.,bruciatosi e scomparso dal giro in un paio di anni.
In realtà Stramaccioni,neanche 40 anni,sta allenando in serie A , anche con buoni risultati, l'Udinese.
A me pare un allenatore valido e l'ha dimostrato anche nei primi 6 mesi all'Inter,dove è poi stato travolto dai problemi di una società allo sbando che preparava l'addio. Dalla sua inesperienza,però mi resta l'impressione di un allenatore che si farà perchè preparato.
Discorso a parte merita Inzaghi... Ha detto bene Ventura, "l'effetto Guardiola"! ma lui si sta bruciando, Oggi non è all'altezza del compito che gli hanno affidato.
La vecchia e cara gavetta sembra ormai passata di moda, ora la parola d'ordine è spregiudicatezza.
In ogni caso posso tranquillamente dire che senza settore giovanile alle spalle perdi una componente importante
E' evidente di come questo effetto sia presente anche nei nostri settori dilettantistici.

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto