Ultima trasferta della stagione regolare per il Ciabatti:

Altre Notizie

Di Enrico Giovannelli

CASTIGLIONE. Ultima trasferta della stagione regolare per il Ciabatti: a Salerno contro il Roller già retrocesso, i biancocelesti giocano solo per la gloria, e per conservare il quarto posto in classifica. Il quintetto di Filippo Guerrieri reduce da due sconfitte consecutive, l'ultima sabato scorso dura da digerire nel derby con l'Ash Viareggio, ha bisogno di non distrarsi. La griglia play off non è affatto definita nel suo ordine (in pochi punti 5 squadre), e se per il Castiglione raggiungere il terzo posto ora ad appannaggio del Novara è impresa quasi impensabile, difendere invece la quarta poltrona (per avere in teoria l'eventuale bella dei quarti in casa, nella serie al meglio delle due vittorie su tre) è quasi un obbligo. Al pala Tulimieri di Salerno si giocherà un match senza pressioni: il Roller di Alfonso Rotolo con la sconfitta contro il fanalino di coda Villa Oro Modena (prossimo avversario del Castiglione) ha sentenziato la sua condanna a ritornare in serie B, ma vorrà salutare il proprio pubblico con una bella prestazione. In casa maremmana da registrare alcune assenze forzate: a causa di una indisposizione non potrà partecipare al match Stefano Salvini, e per problemi di lavoro non andranno in Campania nemmeno Marco Tisato e Alessandro Filippeschi. Squadra dunque rimaneggiata, anche se coach Guerrieri confida nella voglia di chi ha giocato meno per mettersi in mostra. Ci potrebbe essere dunque spazio in porta per Giorgio Petrov, con Marco Bandieri in corsa per la conquista della palma di miglior portiere della stagione comunque pronto. All'andata non ci fu storia: il Castiglione vinse in scioltezza per 8-0 (Saitta 2, Matassi, Muglia 2, Naldi, Brunelli e Borracelli). Arbitra Giovanni Andrisani di Matera.

CASTIGLIONE. A 100 minuti dalla fine del campionato di A2 alcune posizioni sembrano ormai definite. Il Thiene al comando della classifica ha 5 punti di vantaggio sul Viareggio (in programma la sfida diretta in versilia). Lotta a due anche nei marcatori: Michele Crovadore del Sandrigo a quota 56 gol è inseguito da Samuele De Pietri del Correggio a 50. Minima incertezza anche fra i portieri: in quattro per la conquista del "muro" del campionato con Bandieri (Castiglione), Comin (Thiene), Corona (Viareggio) e Nicoletti (Novara) tutti racchiusi nel giro di pochi decimali di differenza.

 

 

 

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto