Trasferta insidiosa a Correggio per il Ciabatti,

Altre Notizie

Di Enrico Giovannelli

CASTIGLIONE. Trasferta insidiosa a Correggio per il Ciabatti, valida per la terza giornata di ritorno della serie A2. Dopo la bella vittoria di sabato scorso contro il Pordenone al Casa Mora, il quintetto di Filippo Guerrieri cercherà di dare continuità ai risultati. L'impegno in terra emiliana però non semplice. Qualche problema di formazione complica il piano partita ai biancocelesti. Il rosso rimediato da Luigi Borracelli ha provocato un turno di stop del giudice sportivo, mentre la tegola più grossa è capitata a Luca Matassi: il fantasista nel finale di gara era finito contro la porta avversaria, con Muglia che poi aveva realizzato una rete. Matassi purtroppo ha rimediato una forte contusione alle costole, forse incrinate, che necessitano di qualche settimana di riposo, e che lo terranno dunque lontano dalla pista. Fortunatamente ritorna fra i convocati Stefano Salvini, rimasto fuori anche a causa della febbre che lo aveva debilitato. Disponibile anche il portiere Giorgio Petrov, dopo l'operazione alle tonsille, e in via di completa guarigione. Il Correggio che staziona al terz'ultimo posto con 12 punti in compagnia del Pordenone, nell'ultimo turno è andato a pareggiare per 2-2 a Salerno, e ha assoluta necessità di conquistare punti-salvezza. Il cambio di panchina con l'esonero di Massimo Baraldi e la promozione di Matteo Farina nel doppio ruolo di player-manager, ha dunque dato subito qualche frutto. All'andata fu vittoria maremmana per 7-3, con le reti realizzate da Saitta, Naldi 2, e un poker di Muglia, al termine di una gara combattuta e risolta con freddezza nella ripresa. Sul parquet del Dorando Petri il Correggio è comunque avversario da non sottovalutare: oltre al bomber Samuele De Pietri, terzo in classifica marcatori con 33 gol, si è rivisto fra i pali Sebastiano Ferrari, sicuramente una pedina fondamentale per i biancorossoblu per il resto del campionato. In casa maremmana la fiducia è tanta. Guerrieri ha sottolineato: «Andiamo a Correggio consapevoli di poter giocarci le nostre carte. Sappiamo, come sempre del resto, che dovremmo conquistarci il risultato e che non avremo certo favori da nessuno. La squadra sta bene, e sono convinto che tutti si impegneranno al massimo delle proprie possibilità». La classifica della A2 dopo 13 giornate: Thiene 31, Novara 28, Ash Viareggio 25, Montecchio precalcino 23, Castiglione 22, Sandrigo 20, Vercelli 18, Roller Bassano 17, Pordenone e Correggio 12, Rolelr Salerno 10, Villa Oro Modena 6. I convocati del Castiglione: Marco Bandieri e Giorgio Petrov; Alessandro Filippeschi, Francesco Borracelli, Stefano Salvini, Michele Nerozzi, Lorenzo Naldi, Alessandro Saitta, Samuele Muglia, Marco Tisato. Arbitra Alessandro Ciccolella di Molfetta.

 

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto