Strepitoso Ciabatti: al Casa Mora nel posticipo della quinta giornata di A2

Altre Notizie

Fonte Enrico Giovannelli

CIABATTI CASTIGLIONE: Marco Bandieri, (Giorgio Petrov); Francesco Borracelli, Stefano Salvini, Luigi Brunelli, Luca Matassi, Lorenzo Naldi, Samuele Muglia, Marco Tisato, Michele Nerozzi. All. Filippo Guerrieri.

R.H. EFFENBERT NOVARA: Edi Nicoletti, (Riccardo Lorenzi); Matteo Ceresa, Luis Lombino, Giorgio Maniero, Francesco Dolce, Adrian Enriquez, Fabrizio Mastropierro, Matteo Brusa. All. Erasmo Marcon.

ARBITRO: Donato Mauro di Vicenza.

RETI: p.t. (2-1) 2’40 Dolce (N), 10’38 Brunelli (C), 12’38 Borracelli (C); s.t. 2’35 Naldi (C), 8’41 Lombino (N), 12’27 Muglia (C), 13’49 p.p. Dolce (N), 14’35 Borracelli (C), 19’26 Lombino (N), 22’30 p.p. Salvini (C), 23’56 Brunelli (C).

NOTE: spettatori 200 circa, espulsioni temporanee, 2’, per Salvini e Mastropierro.

CASTIGLIONE. Strepitoso Ciabatti: al Casa Mora nel posticipo della quinta giornata di A2, il Castiglione schianta l’Effenbert Roller Hockey Novara, regalandosi il secondo posto in classifica e una notte da star. Sugli scudi l’intero quintetto di Filippo Guerrieri, che non ha mollato di un centimetro di fronte a campioni conclamati del calibro di Dolce, Enriquez e Nicoletti, con Marco Bandieri e Luigi Brunelli che ricorderanno a lungo questo match. Il Castiglione doveva riprendersi dalla sconfitta di Montecchio Precalcino. Stessa cosa per il Novara, fermato nel derby con il Vercelli. E la partita ha regalato emozioni, gol e spettacolo a non finire. Bastano un paio di minuti per aprire il fuoco. Dolce ruba palla a centro pista: il missile si insacca sotto la traversa per il vantaggio piemontese. Il Castiglione tiene botta, con Bandieri che si erge subito a protagonista. Al 10’ Muglia spinge il contropiede per vie centrali: la pallina gli si allunga, ma a rimorchio arriva Brunelli che infila al sette per il pareggio, 1-1. I maremmani insistono, anche se il vantaggio è quasi casuale. Borracelli da destra mette in mezzo: la sfera sbatte sulla spalla di Nicoletti e lo beffa sul primo palo, 2-1. Il Novara tenta in tutti i modi di riprendere il match: al 19’ Brusa centra la traversa, e poi Ceresa impegna alla paratissima Bandieri. Ad inizio ripresa subito un blu a Mastropierro, fallo su Salvini, con Nicoletti che para la punizione di prima allo stesso attaccante. In superiorità numerica i biancocelesti comunque sfondano: assist di Brunelli e al volo Naldi insacca, 3-1. Lombino, 8’, dalla lunga distanza centra il sette, e ridà fiato ai suoi. Muglia si libera di un paio di avversari vicino alla balaustra, e con una gran finta infila Nicoletti per il 4-2. Dolce, blu a Salvini, su punizione buca Bandieri. Poi Naldi serve sul primo palo Borracelli per il 5-3. Brunelli fallisce il rigore, così come Muglia. In diagonale Lombino fa 5-4, con Dolce che fallisce il pari su punizione, mentre Salvini e poi Brunelli (eurogol), fissano lo score sul 7-4.

CASTIGLIONE. La vittoria sul Novara ha un’unica dedica per Alessandro Saitta, fresco papà. Coach Guerrieri si gode il successo, ma paradossalmente però sottolinea: «Abbiamo avuto addirittura le occasioni per chiuderla prima questa partita e dovevamo farlo, con il Novara, che è una grandissima squadra che punta alla A1, che ha avuto le occasioni per riprenderci. Noi però siamo stati all’altezza. Adesso dobbiamo trovare continuità anche in trasferta, non possiamo avere alti e bassi in questo modo. Il nostro obbiettivo rimane conquistare la salvezza, e anche a Sandrigo sabato sarà battaglia». Francesco Dolce analizza invece così la sconfitta dei suoi: «E’ da un paio di gare che troviamo delle difficoltà specialmente in difesa, subiamo troppo. In avvio abbiamo avuto le occasioni anche per allungare, fallendole. Il Castiglione ha fatto la sua partita, in questo campionato tutti possono vincere con tutti». Marco Bandieri si prende gli elogi, ma pensa sempre alla squadra: «La vittoria è grazie al gruppo e a tutto il lavoro che stiamo facendo, abbiamo avuto una grande reazione d’orgoglio. Ora dobbiamo migliorare anche in trasferta».

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto