L'Hockey Castiglione supera il Correggio e vola in seconda posizione

Altre Notizie

Fonte Enrico Giovannelli

CASTIGLIONE. Ha sofferto nel primo tempo, poi prese le misure il Castiglione ha regolato per 7-3 un discreto Correggio, regalandosi il secondo posto in classifica. Al Casa Mora la truppa di Filippo Guerrieri ha dato una nuova dimostrazione di compattezza. Contro gli emiliani di Massimo Baraldi non è stata però una passeggiata, a discapito del risultato finale. Al pronti via sono i biancocelesti a passare: Saitta è svelto a battere il giovane Malavisi dopo una corta respinta. Sembra l’inizio di una gara in discesa, invece il Correggio spinto dal suo bomber De Pietri incomincia a macinare gioco. Bandieri è chiamato a fare gli straordinari, e sarà lui il protagonista assoluto dei primi 25’ negando in diverse occasioni la rete agli ospiti. Il pari dei gialloblù al 10’: Fattori scende da sinistra e fa partire un diagonale imprendibile che si insacca al sette. Il Castiglione non riesce a reagire e si disunisce un po’. Matassi, 13’, commette fallo da blu: De Pietri è glaciale dalla mattonella dei 5,40 e fa secco Bandieri, 1-2. La partita continua a regalare emozioni. Bandieri sventa ancora, con il Correggio costretto a recriminare per le tante occasioni gettate alle ortiche. Brunelli al 20’ centra il palo, poi Farina stende Matassi: Muglia su punizione di prima riporta la contesa in parità, 2-2. Ora è il Correggio a sbandare: Naldi al 24’ lascia partire un missile da centro pista che passa tra una selva di gambe, 3-2. De Pietri poi a 5 secondi dalla sirena si becca un blù per proteste. E alla ripresa, con il Correggio in inferiorità, il Castiglione addirittura subisce il pari: Fattori si fa trovare pronto sul secondo palo e insacca, 3-3. Qui però si chiude la gara degli emiliani, e sale in cattedra il Castiglione. Questa volta la reazione maremmana è a dir poco veemente. In poco meno di due minuti ci pensa Samuele Muglia a spaccare in due il match: segna una tripletta da favola annichilendo gli avversari. Il 4-3 scaturisce da un break a centro pista e botta all’incrocio. Poi dopo un palo del Correggio e uno del Castiglione, il tiro respinto dalla balaustra è preda ancora di Muglia che non sbaglia. Il 6-3, al 5’, finalizzato dal solito imprendibile Muglia è sul più classico dei contropiede, con il Correggio in evidente affanno. De Pietri spreca una punizione di prima, blu a Saitta al 7’. Poi il Castiglione resiste in inferiorità anche al 13’, blu a Brunelli. Al 17’ De Pietri spara fuori la nuova punizione di prima, 10° fallo biancoceleste. Brunelli prende un altro palo, prima che Naldi, su perfetto assist di Muglia, chiuda lo score sul 7-3.

CASTIGLIONE. Il Castiglione vola in classifica. Coach Filippo Guerrieri tenta però di gettare acqua sul fuoco: «Sicuramente dobbiamo dire bravo al nostro portiere che nel primo tempo ci ha tenuto in partita, e quindi c’è da pensare che qualcosa è da mettere a posto. Siamo soddisfatti della vittoria, ma il Correggio è una squadra coriacea, con bravi giocatori ben messa in pista. Noi però abbiamo sfruttato tutte le occasioni. A dire la verità non mi aspettavo di essere in questa posizione di classifica. Il nostro obbiettivo rimane la salvezza». Marcello Bulgarelli, direttore sportivo del Correggio: «Si è andata male, perché nel primo tempo non abbiamo sfruttato le occasioni. Poi nella ripresa il Castiglione ha fatto quello che doveva, mentre noi abbiamo fallito le punizioni di prima che potevano rimetterci in corsa. La serie A2 è molto equilibrata». Presente al Casa Mora anche il sindaco Giancarlo Farnetani: «Ho visto una bella partita e un buon Castiglione. Nel primo tempo è stato un po’ disattento, ma nella ripresa ha cambiato passo, e alla fine il risultato è meritato». Samule Muglia, autore di un poker: «Stiamo andando benissimo, sono felice per i gol, ma l’importante sono i punti conquistati e le prestazioni della squadra. Abbiamo trovato una bella alchimia tra noi giocatori, il mister e anche i tifosi. Siamo contenti».

 

 

HC CASTIGLIONE: Marco Bandieri, (Giorgio Petrov); Michele Nerozzi, Stefano Salvini, Alessandro Saitta, Luigi Brunelli, Luca Matassi, Lorenzo Naldi, Samuele Muglia, Marco Tisato. All. Filippo Guerrieri.

CORREGGIO HOCKEY: Giacomo Malavisi, (Roberto Morlini); Samuele De Pietri, Matteo Farina, Andrea Bonucchi, Federico Fattori, Eugenio Sologni, Simone Gallo, Matteo Mangano. All. Massimo Baraldi.

ARBITRO: Matteo Galoppi di Follonica.

RETI: p.t. (3-2) 2’13 Saitta (Ca), 10’19 Fattori (Co), 13’28 De Pietri p.p. (Co), 20’44 Muglia p.p. (Ca), 24’03 Naldi (Ca); 0’58 Fattori (Co), 3’12, 4’41, 5’06 Muglia (Ca), 24’22 Naldi (Ca).

NOTE: spettatori 200 circa, espulsioni temporanee, 2’, per Matassi, Farina, De Pietri, Brunelli, Saitta.


 

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto