L’ultima partita dell’anno per il Maremma Promotion è la classica sfida di cartello della serie A2

Altre Notizie

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA. L’ultima partita dell’anno per il Maremma Promotion è la classica sfida di cartello della serie A2: al Casa Mora, inizio ore 20,45, il Castiglione se la dovrà vedere contro il Sandrigo, e in palio c’è la conferma del primo posto in classifica. Il quintetto di Michele Achilli infatti, è reduce da ben otto vittorie consecutive, e se vuole mantenere la prima piazza non deve distrarsi contro la formazione di Gaetano Marozin, attualmente al terzo posto e a sole tre lunghezze dai biancocelesti. Lo spettacolo dunque è assicurato con il presidente dell’Hc Castiglione Marcello Pericoli che invita i tifosi al palasport: «Questa è una di quelle gare dove anche il supporto del pubblico è importante. Spero che i castiglionesi e tutti gli sportivi vengano a darci una mano e sostenerci». E se l’aria del grande match si respira da giorni, buone indicazioni arrivano soprattutto dall’infermeria che si sta svuotando in casa maremmana. Gigi Brunelli sarà del match, dopo aver smaltito la distorsione alla caviglia e avuto il via libera dai medici per allenarsi e giocare con tutta sicurezza. Lo stesso allenatore-giocatore Achilli fermato da alcuni acciacchi alla schiena è in netto progresso, mentre da valutare sono rimaste solo le condizioni di Gionata Vecoli. L’attaccante viareggino, colpito all’orecchio da una pallina, in settimana è stato sottoposto all’esame della risonanza magnetica, e anche lui se non al 100% sarà comunque dell’incontro. Il Sandrigo negli ultimi anni è stata una rivale temibile. Lo scorso anno il Castiglione si giocò una buona fetta del campionato proprio contro i vicentini: 3-3 al Casa Mora e sconfitta 7-6 al ritorno. Mentre a guardare le sfide dal 2010, gli scontri sono stati dieci, compresi due di play off, con un totale di sei vittorie maremmane, due pari e due sconfitte, con Brunelli che quando vede biancoazzurro si scatena con già 12 gol messi a referto contro Crovadore e compagni. Quest’anno la squadra di Marozin punta molto sul gruppo di giovani: oltre al portiere Pertegato, da tenere d’occhio Bordignon e Pozzato con 12 gol a testa, oltre a Clodelli e Poletto. Il bomber del Castiglione Alessandro Franchi non ha dubbi: «Sarà un partitone, ma sono convinto che giocheremo con la solita grinta e determinazione. Sappiamo dell’importanza di gare come questa e la concentrazione sarà al massimo». Arbitra Carlo Iourio di Salerno. Enrico Giovannelli

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto