Come è amara Vercelli. Il Maremma Promotion finisce sulla pista del pala Pregnolato la sua imbattibilità in campionato

Altre Notizie

AMATORI VERCELLI: Simone Motaran, (Umberto Balocco), Tiziano Orso, Federico Buralli, Giuseppe Tarsia, Simone Tarchetti, Leonardo Sanpellegrini, Amleto Francazio, Nicolò Lucido, Andrea Giraudi. All. Andrea Ortogni.
MAREMMA PROMOTION: Lorenzo Paoli, (Paride Sassetti); Luca Goti, Michele Achilli, Riccardo Salvadori, Francesco Borracelli, Gionata Vecoli, Marco Tisato, Michele Nerozzi, Alessandro Franchi. All. Michele Achilli.
ARBITRO: Luca Veluti di Lodi.
RETI: p.t. (2-1) 6’08 Buralli (AV), 16’56 Franchi (C), 17’31 Francazio (AV); s.t. 1’59 Francazio (AV), 5’36 Nerozzi (C), 12’39 Buralli (AV), 14’26 p.p. Sanpellegrini, 21’07 Franchi (C), 24’32 Achilli (C).
NOTE: spettatori 100 circa, espulsioni temporanee, 2’, per Franchi, Sanpellegrini, Borracelli.

VERCELLI. Come è amara Vercelli. Il Maremma Promotion finisce sulla pista del pala Pregnolato la sua imbattibilità in campionato: il Castiglione conosce la prima sconfitta alla diciannovesima giornata per 5-4, e vede ridursi ad un solo punto il vantaggio sulla seconda in classifica Correggio, che ha “passeggiato” (12-0) nel turno interno contro il Prato. Uno stop forse inatteso quello dei biancocelesti, ma forse anche immeritato visto le tantissime occasioni create da Nerozzi e compagni fallite per un soffio, condite da qualche decisione arbitrale discutibile. Il Vercelli di Ortogni ha giocato comunque una gran partita (forse la migliore della stagione), tutta cuore e determinazione, mettendo in affanno il Castiglione. Che non era serata si è visto quasi subito. Franchi si becca un cartellino blù davvero al limite, incominciando la sua lotta con il direttore di gara. Il Vercelli spreca la punizione ma poi trova il vantaggio in power play con l’ex Follonica Buralli che sorprende Paoli per l’1-0. Il Maremma Promotion ci mette un pò a svegliarsi e a macinare gioco. Franchi, davvero sprecone, finalmente al 16’ trova lo spiraglio giusto per impattare. Achilli cerca di ruotare i propri uomini, anche se la situazione non migliora e anzi il Vercelli trova il 2-1 con la stoccata di Francazio poco dopo, che manda di fatto le squadre al riposo. Nella ripresa ci si attende un Castiglione diverso, anche se il Vercelli allunga subito sul 3-1 ancora con Francazio. Per alcuni minuti sembra che i biancocelesti cambino marcia. Simone Motaran fra i pali salva più volte la propria porta, con Nerozzi svelto ad accorciare al 5’. La gara rimane in equilibrio a lungo, poi il solito Buralli dalla distanza fa secco nuovamente Paoli per il 4-2, con Sampellegrini che sfrutta il tiro dai 7 metri e 40 per mettere dentro il 5-2. Negli ultimi minuti il Castiglione tenta il tutto per e per poco non riprende i piemontesi. Franchi accorcia, e poi senza il portiere Achilli fionda il 5-4 a trenta secondi dalla fine. Anche in questo caso il Maremma Promotion si lamenta per alcune decisioni dubbie, con il Verecelli che può festeggiare per una vittoria di platino e una salvezza ormai raggiunta. Il Castiglione deve invece recitare il mea-culpa per una prestazione sottotono, di quelle da dimenticare al più presto. Alla fine del campionato mancano ancora tre giornate e tutto è possibile. Però servirà un altro approccio alla partita. Sabato prossimo nuova trasferta difficilissima a Sandrigo, che nella sfida fra le terze ha regolato per 5-1 il Roller Scandiano. Enrico Giovannelli
VERCELLI. «Sinceramente non mi aspettavo una prestazione del genere. Posso dire che abbiamo fatto noi la partita e il Vercelli i gol. Alcune decisioni arbitrali non le ho capite. Peccato. Ora dobbiamo impegnarci ancora di più». L’allenatore-giocatore Michele Achilli è schietto nel dopo gara: il suo Castiglione ha conosciuto la prima sconfitta in campionato, togliendo un sacco di certezze alla squadra. «Purtroppo è stata una classica serata no – aggiunge - dove ha funzionato davvero poco. Siamo stati troppo precipitosi sotto porta e in difesa abbiamo concesso troppo. Spero solo che questo stop ci serva da lezione e che non ci scoraggi. Posso solo garantire che ci impegneremo ancora di più per reagire. Quello che abbiamo ce lo siamo conquistato da soli, nessuno ci ha mai regalato nulla». en.gi.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto