Grosseto: 5000 euro di ammenda e 4 gare a porte chiuse

Altre Notizie

Mano pesante del giudice sportivo nei confronti dell’Fc Grosseto a seguito della gara pareggiata con il Ligorna. Alla società biancorossa è stata inflitta un’ammenda di 5000 euro e quattro gare da disputarsi a porte chiuse. Nella motivazione del giudice sportivo, tra l'altro, si legge “per avere, al termine della gara, persone non identificate ma chiaramente riconducibili alla società, avvicinato la Terna Arbitrale mentre si dirigeva verso lo spogliatoio, spintonando e rivolgendo espressioni intimidatorie all'indirizzo degli Ufficiali di gara. Una di queste tentava di colpire il Direttore di gara con una spallata. Solo l'intervento delle Forze dell'Ordine consentiva alla Terna di raggiungere il proprio spogliatoio. Tuttavia i medesimi sostenitori continuavano a rivolgere espressioni offensive all'indirizzo degli Ufficiali di gara e contestualmente colpivano con calci e pugni, per circa 3 minuti, la porta dello spogliatoio arbitrale. La Terna era costretta ad abbandonare l'impianto sportivo scortata dalle Forze dell'Ordine. Si dispone la trasmissione degli atti agli Organi di competenza per le determinazioni di cui all'art.16 bis comma 4bis del CGS”. Inoltre il dirigente Giampaolo Gorelli è stato inibito a svolgere ogni attività fino al prossimo 21 dicembre. Infine il giocatore Giuseppe Gargiulo, espulso, è stato squalificato per una giornata.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto