S.S.Grosseto un successo che prosegue nel tempo

Altre Notizie

Di Massimo Galletti

Grosseto. Continua a ritmo serrato il progetto sportivo e organizzativo della S.S.Grosseto, che in questi ultimi anni ha consolidato la sua immagine con l’ottimo lavoro del presidente Paolo Prisciandaro, di Lorella Grazi, Presidente del settore ciclismo e da tutti i dirigenti e volontari che hanno collaborato affinchè tutto funzionasse alla perfezione. La grande famiglia della S.S.Grosseto in questi ultimi anni è cresciuta notevolmente. Il sodalizio maremmano conta più di 200 iscritti, risultando la società più numerosa nel settore. Senza dimenticare i piccoli ciclisti che ogni settimana invadono il Velodromo Montanelli sotto lo sguardo attento del Direttore Sportivo Iader Grechi e del Presidente Onorario Maurio Mori. Per l’anno 2012, il progetto sarà quello di potenziare il settore giovanile creando una squadra Esordienti. A livello competitivo i suoi atleti hanno preso alle gare più importanti che si sono svolte in giro per l‘Italia, collezionando anche risultati prestigiosi. E’ lungo l’elenco degli eventi che hanno visto la società di Grosseto sempre fra i primi posti. L’obbiettivo principale del 2012, rimane sempre quello di organizzare al meglio la 6^ Edizione della Gran Fondo Città di Grosseto. La kermesse di ciclismo, ha incontrato nel tempo il favore di tanti appassionati della due ruote e non solo. L’evento non è soltanto sportivo. La Gran Fondo città di Grosseto è diventato un momento dove investire tante risorse anche a livello turistico. Nei giorni precedenti e quelli subito dopo la gara fra le più importanti della Maremma, arrivano da ogni parte d’Italia e del mondo con partenti arrivati nel territorio grossetano dal Nord Europa e dalla lontana Australia, richiamati dalla bellezza dei nostri luoghi, tanti turisti che oltre al piacere di andare in bicicletta vogliono scoprire i lati più suggestivi della provincia di Grosseto. Oltre alla Gran Fondo, la società sportiva Grosseto nel 2011 che sta per terminare è stata protagonista nella organizzazione della Cronometro di P.Ala. Una gara che ha visto la collaborazione anche del Golf Club di P.Ala, con una gara dove si sono cimentati gli appassionati di questa disciplina sportiva abbinati ai partecipanti della cronometro denominata “ 1^ combinata ciclismo, golf laparoscopic”. Altro avvenimento importante è stato quello del Trofeo di Mountain bike che si è corso per la seconda edizione consecutiva all’interno del Parco della Maremma. Attraverso un percorso suggestivo gli appassionati della due ruote si sono dati battaglia attraverso un tracciato che attraversava gran parte del territorio incontaminato del Parco Naturale della Maremma. Anche in questa occasione la S.S.Grosseto ha fatto le coese in grande, portando a correre nel Parco anche i podisti che sono stati ben felici di attraversare questo particolare territorio della Maremma. Dopo di questo la società sportiva Grosseto si è concentrata ancora sulla mountain bike nel trofeo Ex Chelli e Tintori. Per arrivare alla Medio Fondo con partenza e arrivo a Scansano dedicata al Morellino, per promuovere il territorio scansanese e i suoi prodotti eno gastronomici. Fra gli atleti, si sono distinti Fabrizio Bambagioni, primo assoluto in diverse competizioni, come il Giro della Maremma nelle tappe di Gavorrano, Ribolla e nella Medio Fondo di Istia d’Ombrone. Andrea Zinali, uomo di punta insieme a Bambagioni, primo a Buriano, Roccastrada e nella seconda edizione del Parco della Maremma. Roberto Brunacci vincitore della Medio fondo di Scansano. Nel settore della mountain bike si sono messi in evidenza Rinaldini, Mastacchi, Caselli, Cerboneschi, Settembrini, Marconi, Mariotti e Ramazzotti. Rinaldini per esempio ha collezionato alcuni piazzamenti importanti come il secondo posto al Campionato d’Inverno, al Campionato Provinciale Uisp e al Campionato della Consulta, più un quinto posto finale nella classifica delle Colline Toscane. Federico Bartalucci ha vinto il Campionato Provinciale Uisp ed è giunto 7^ nella classifica finale della speciale graduatoria della gara delle Colline Metallifere. Michele Vaselli, 5^ nella

classifica finale del circuito tre regioni. Andrea Mastacchi terzo nella classifica finale sempre nel circuito delle tre regioni. Maurizio Cerboneschi giunto 13^ nella classifica finale della Gran Fondo del Granducato di Toscana edizione 2011, e 12^ in quella dell’Etruria Bike Challange 2011. Alcuni atleti hanno portato a termine uno tra i più difficili circuiti d’Italia che prende il nome di “Prestigio” e che comprende le più importanti Gran Fondo che si corrono nel nostro paese conquistando lo Scudetto di campioni con Massimo Pasquini, Sergio Carosi, Lorenzo Fregasi, Oriana Goretti e Francesco Merlini. L’ultima annotazione è per Guido Petrucci che ha portato a termine una delle gare più faticose fra tutte quelle che comprendono questo settore riservato agli specialisti delle lunghe distanze, ma nello stesso tempo molto apprezzata dagli appassionati delle due ruote come la Parigi –Brest Parigi di 1200 chilometri che si corre senza soste. Tante facce di una sola medaglia che porta alto il nome della Maremma, ma che raccoglie tanti aspetti sportivi sotto un solo simbolo quello del Grifone della Società Sportiva Grosseto.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto