Cristina Grosu riaccende la boxe femminile della Fight Gym Grosseto

Altre Notizie

Cristina Grosu, pugile al femminile, della Fight Gym Grosseto, moldava di origine maremmana di adozione, ieri sabato nove maggio, vince ai punti sul ring fiorentino di Spazio Reale a San Donnino, contro la pugile di casa Martina Righi. La portacolori della palestra grossetana, accompagnata dal tecnico ex campionessa del Mondo Emanuela Pantani, al suo undicesimo incontro con un record di otto vittorie un pari ed una sconfitta, si impone ai punti sulla quotata avversaria che vanta otto vittorie due pari e quattro sconfitte sui quattordici incontri disputati. La supremazia dell’allieva della palestra di via Della repubblica non è mai stata in discussione e l’abilità negli spostamenti, schivate con successive serie di colpi, di cui ha dato sfoggio la ragazza anche in questa occasione era la stessa che già in passato l’aveva sottoposta allo sguardo attento dei tecnici nazionali. La mancanza della cittadinanza italiana non facilità il compito dell’atleta, ma speriamo che alla fine la supremazia del ring riesca a superare anche gli ostacoli imposti dalla burocrazia degli uomini. Con Cristina Grosu riprende slancio quell’attività al femminile che caratterizzò la palestra di Raffaele D’Amico nei primi anni della sua nascita imponendola subito ai vertici nazionali grazie ai titoli e alle presenze in azzurro di Emanuela Pantani, Monica Bernazzi e Yuna Canti. Grazie al lavoro costante svolto dalla Fight Gym Grosseto presieduta da Amedeo Raffi, anche il pugilato femminile grossetano prende nuovo vigore e domenica prossima a Perugia esordirà Elisa Mariani mentre è pronta per un prossimo debutto la quindicenne Eleonora Guercioli.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto