ANTONIO DE VITIS E' CAMPIONE INTERCONTINENTALE IBF DEI PESI SUPERPIUMA NELLO SCENARIO MAGICO DI SEQUALS. VINCE ANCHE UN OTTIMO GIUSEPPE DI MICCO

Altre Notizie

L'organizzazione di Rosanna Conti Cavini non ha tradito nemmeno questa volta e anche a Sequals, la terra di Primo Carnera al quale è dedicato il Trofeo in palio questa sera, ha incassato un grande successo di consenti tra il vasto pubblico e gli addetti ai lavori. La serata è stata organizzata in collaborazione con il Comune di Sequals, con il commissario Claudio Colussi, la Somsi e il suo presidente Roberto Rugo, con l´amministrazione provinciale di Pordenone con il presidente Alessandro Ciriani e con la Regione Friuli Venezia Giulia con il presidente Renzo Tondo e l'assessore allo sport Elio De Anna.

Il grande protagonista dell'evento è stato il superpiuma Antonio De Vitis che ha affrontato Fabrizio Trotta sulle dodici riprese valide per il vacante Intercontinentale Ibf. Il match ha visto Trotta, chiamato a sostituire l'argentino Ramirez solo pochi giorni fa, cercare il tutto per tutto nella prima ripresa e parzialmente nella seconda, quando ha messo alla frusta il ragazzo amministrato da Monia Cavini. De Vitis ha però giocato come il gatto con il topo, e dalla terza ripresa ha imposto il suo sinistro replicato da destro al volto e alla figura e ha messo in difficoltà l'avversario, ferito anche da un colpo valido. Nella quarta ripresa il dominio di De Vitis era palese, Trotta faticava a restare in piedi e a replicare ai colpi, e all'inizio della quinta era il professor Sturla, chiamato dall'arbitro francese Lades, a dare lo stop al match e la vittoria a De Vitis per l'aggravarsi della ferita di Trotta. Per De Vitis, che si è aggiudicato anche il calco del guantone di Primo Carnera come miglior pugile della serata, è una vittoria sicuramente importante che lo pone di nuovo ai vertici europei e internazionali della categoria.

Nel sottoclou un ottimo Giuseppe Di Micco, campione italiano dei supergallo, ha faticato solo la prima ripresa contro l'ungherese Csaba Toth, ma poi dal secondo round in poi ha imposto i suoi colpi e la sua migliore scherma pugilistica. Per Di Micco una vittoria tranquilla ai punti sui sei round su un avversario che comunque si è dato da fare, che risulta un ottimo allenamento in vista del combattimento che il ragazzo ciociaro dovrà sostenere per il titolo dell'Unione Europea contro lo spagnolo Cespedes.

Alla fine Rosanna Conti Cavini ha incassato l'ennesima soddisfazione di una carriera ultra-trentennale, bagnando così con grande soddisfazione di tutti il ritorno a Sequals dopo due anni di esilio. L'appuntamento con la cittadina friulana è certamente per il prossimo anno.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto