La Gea Grosseto torna domenica al Palasport di via Austria per confrontarsi con il Nesi Poggibonsi

Altre Notizie

Ferita dalla terza sconfitta stagionale, che non ha avuto conseguenze sul primato solitario del girone A di serie D, la Gea Grosseto torna domenica (salto a due alle 18) al Palasport di via Austria) per misurarsi con il Nesi Poggibonsi, un quintetto particolarmente insidioso che gioca un buon basket. All’andata Santolamazza e compagni s’imposero (77-71) al termine di quaranta minuti tirati, nel corso dei quali i Leoni giallorossi, reduci da una sconfitta con il Biancoverde, sono sempre stati a ridosso della capolista.

Una sfida da prendere con le molle per i ragazzi di Pablo Crudeli (che considera il Poggibonsi una delle migliori formazioni affrontate) che provengono da una partita giocata al di sotto delle proprie potenzialità sul parquet di Asciano. Contro la Banca Cras le bocche da fuoco maremmane hanno avuto difficoltà a centrare il canestro e dopo un primo tempo equilibrato hanno lasciato troppo spazio ai padroni di casa.

Durante la settimana il tecnico argentino ha cercato di studiare nuove soluzioni per evitare le difficoltà al tiro viste la scorsa settimana e conta sulla voglia di riscatto della squadra che ha la ferma intenzione di rimanere al vertice fino alla fine della regular season.

La buona notizia è che la Gea si presenta a questo terzo appuntamento del girone di ritorno con l’organico al completo. Matteo Perin, spodestato da Jacopo Roberti in testa alla classifica marcatori della Gea (286 a 281), ha recuperato le energie dopo l’influenza, mentre sono a disposizione anche Gabriele Canuzzi e Samuele Tattarini. Completano la lista gli under 18 Marco Baffetti e Alessandro Bassi.

Le formazioni

GEA GROSSETO: Canuzzi, Bassi, Zambianchi, Perin, Romboli, Morgia, Furi, Ricciarelli,

Santolamazza, Roberti, Baffetti, Tattarini. All. Crudeli.

NESI POGGIBONSI: Bini, Falossi, Bellachioma, Manetti, Tordini, Lotti, Rumachella, Golini, Moroni, Rovini, Testi. All: Romanelli.

ARBITRI: Massimiliano Marchi di Lucca, Alessandro Cartocci di Sesto Fiorentino.

Nell’anticipo di giovedì sera, intanto, il Biancoverde Firenze ha espugnato (80-70) il parquet di Castelfiorentino ed è salito a 22 punti. A Valdambra si è invece dimesso l’allenatore Massimo Bini.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto