Basket serie D, la Gea Cooplat riceve domenica il Monsummano in un delicato scontro playoff

Altre Notizie

Senza Edoardo Furi, la Gea Cooplat riceve domenica alle 18, al Palasport di via Austria, la visita degli Shoemakers Monsummano in una partita fondamentale per la corsa ai playoff che portano in serie C. I medici in settimana, dopo un un ulteriore controllo, hanno fermato il playmaker: la cartilagine è ancora troppo instabile, a rischio ricadute, per cui il coach David Furi l’ha escluso dalle lista dei convocati. Contro i pistoiesi tornerà invece l’ala Mattia Contri, che può essere utile ad arginare il pressing a tutto campo degli avversari, che all’andata si sono imposti per 65-57. Oltre a vincere, in ottica di volata finale, sarebbe bene dunque tenere conto dello scarto finale: superare la Gioielleria Mancini Monsummano di 9 lunghezze sarebbe un bel passo in avanti.
«E’ una gara difficilissima - ammette l’allenatore grossetano - all’andata il loro pressing, con le mani addosso, ci ha messo in confusione, insieme ad una serie di bombe letali. Servirà un altro tipo di gioco, meno palleggio e passaggi precisi e rapidi».
«Sappiamo - prosegue Furi - quanto è importante questo incontro nell’economia del campionato, anche in vista di una trasferta terribile, ad Empoli, e vogliamo vincere, tirando fuori tutte le nostre risorse atletiche e mentali».
Gli Shoemakers hanno gli stessi punti della Gea Coopolat (20) grazie anche ad una serie di quattro vittorie consecutive ed anche per i ragazzi di Matteoni questa è una prova del nove delicatissima, su un campo dove sono caduti in precedenza Valdera, Empoli e Donoratico. Per gli appassionati si prospetta dunque uno spettacolo di prima qualità e un palasport “caldo” potrebbe aiutare capitan Santolamazza e compagni a mettere in cascina due punti decisivi. L’assenza di Edoardo Furi peserà sicuramente ma i compagni di squadra, che in questa stagione lo hanno avuto a disposizione per sole otto partite, moltiplicheranno gli sforzi per brindare a fine gara.
«Mi auguro solamente - conclude Furi - che si giochi una partita di pallacanestro senza condizionamenti, con un arbitraggio all’altezza della situazione, dopo quello che ci è successo all’andata, con 14 falli fischiati a noi e appena quattro a Monsummano».
Confermato il gruppo che ha perso contro il Valdera e oltre a Contri (162 punti segnati in quindici partite) torna anche l’under 18 Giovanni Piccoli.

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto