Basket serie D. Il coach della Gea Grosseto Pablo Crudeli traccia un bilancio del girone d'andata

Altre Notizie

«Siamo una delle squadre candidate al salto in serie C, ma vincere un campionato non è facile. Sale di categoria una sola». Il coach della Gea Basketball Grosseto Pablo Crudeli fa un primo resoconto del girone d’andata che si concluderà il 13 gennaio prossimo con la sfida casalinga contro il fanalino di coda Firenze Due. I biancorossi grossetani hanno archiviato il 2018 al comando del girone A, grazie a dodici vittorie e due sconfitte, a San Giovanni Valdarno e Campi Bisenzio.

«Il bilancio – prosegue il tecnico argentino – è completamente positivo. Sinceramente non avevo fatto tabelle alla vigilia, ma è bello essere davanti a tutti con appena due sconfitte. Le partite però vanno giocate una dopo l’altra».

«Il Grosseto e il sottoscritto hanno sempre giocato nel girone pisano-livornese – dice ancora Crudeli – per cui questa prima parte ci è servita anche a conoscere le avversarie. Ora sappiamo ad esempio che ci dovremo guardare fino in fondo da quintetti come Certaldo, Asciano e Campi Bisenzio che sono a due passi da noi e non molleranno».

L’allenatore della Gea non nasconde la propria soddisfazione per il rendimento complessivo della squadra: «I ragazzi stanno andando bene e stanno trovando sempre di più un’entità di squadra e dalla prossima gara dovremo continuare a dare il massimo per arrivare ai playoff nella maniera migliore, ma non possiamo dare nulla di scontato: strada facendo possiamo dover fare i conti con infortuni, sfortuna. L’importante è cercare sempre di esaltare i propri pregi e migliorare i propri difetti e tenere sempre alta la concentrazione come abbiamo fatto a Certaldo, vincendo in volata».

Crudeli quest’anno ha un doppio incarico, quello di coach della prima squadre e dell’under 18 Silver, che viaggia nei quartieri alti della graduatoria: «I ragazzi stanno andando molto bene nella loro categoria, ma non è facile passare dall’under 18 alla serie D. I giovani avranno più spazio quando saranno in grado di reggere meglio il campo e devono dire che tutti si stanno allenando duro per farsi trovare pronti ad ogni chiamata».

Con l’inizio del nuovo anno Pablo Crudeli, l’assistente Luca Faragli e il preparatore atletico Stefano Teglielli riabbracceranno anche la guardia orbetellana Gabriele Canuzzi, uno dei tre rinforzi dal San Vincenzo. Gli altri due, Matteo Perin e Jacopo Roberti, sono tornati nella loro città per essere protagonisti e hanno risposto in pieno alle aspettative, risultando i due migliori realizzatori della corazzata biancorossa.

GEA GROSSETO
PG
PUNTI
N.E.
Gabriele Canuzzi
10
64

Mauro Pollazzi
1
0

Lorenzo Scurti

1
Cesar Bocchi
4
4
2
Marco Scarpino
1

1
Marco Zambianchi
14
69

Matteo Perin
13
248

Dario Romboli
13
54

Lorenzo Morgia
11
63

Mattia Contri
5
11

Edoardo Furi
12
63

Mattia Ricciarelli
14
78

Lorenzo Burzi
3
4

Marco Santolamazza
14
107

Nikola Gruevski
6
6
4
Jacopo Roberti
14
222

Cristian Muntean
1
0

Giovanni Piccoli
1
1

Alessandro Bassi
2
0
1
Samuele Tattarini
11
6

OGGI SU 1 SPORT

TESTATA GIORNALISTICA REGISTRATA AL TRIBUNALE DI GROSSETO N.7/10

P.IVA 01425990536

Vivi Grosseto è Patrocinato da

logo provincia di GrossetoLogo comune di Grosseto